Meldonium in Italia (mildronato): farmaco galenico in Farmacia

meldonium mildronato farmaco galenico italia farmagalenica

Il tuo cuore ha bisogno di meldonium o mildronato? Il Farmacista Galenista può preparartelo!

Se stai cercando come acquistare un farmaco a base di mildronato (o meldonium) per la tua patologia, ma ti sembra impossibile, sappi che può essere preparato come farmaco galenico (cioè preparato direttamente dal Farmacista) presso i laboratori di alcune Farmacie Galeniche di Farmagalenica (vedi in fondo all’articolo per la lista delle Farmacie aderenti).

Che cos’è il meldonium o mildronato e come funziona

Il meldonium diidrato (propionato) è un farmaco ad azione anti-ischemica sviluppato per il trattamento dell’ischemia cardiaca, angina pectoris, cardiomiopatia ischemica e insufficienza cardiaca cronica. Inoltre ha trovato impiego anche nella terapia nell’insufficienza cerebrovascolare acuta e nel recupero dopo disordini circolatori cerebrali e trauma cranico.
Il meldonium (mildronato) agisce regolando il metabolismo energetico abbassando i livelli di L-carnitina, un amminoacido, allo scopo di prevenire l’accumulo di intermedi tossici.

Ma il meldonium è commercializzato in Italia?

Negli anni passati era salito agli onori della cronaca in un famoso caso di doping che aveva coinvolto la tennista Maria Sharapova, poichè si ritiene che il meldonium sia in grado di ridurre la fatica e impedire il riconoscimento dell’uso di EPO (altro doping).
Il meldonium è un farmaco NON venduto in Italia come farmaco industriale, cioè prodotto dall’industria farmaceutica, mentre all’estero si trova in famaci chiamati Mildronate®, Carvecor® e Vasonat®.
Fino ad oggi, quindi, non era possibile utilizzarlo in Italia.
Ma grazie al Farmacista Preparatore ora è possibile ottenere il medicinale, che il Farmacista prepara partendo dalla materia prima purissima e allestendo delle capsule o compresse permettendo ai pazienti di accedere al farmaco.

Il Farmacista infatti può realizzare capsule a qualsiasi dosaggio e in qualsiasi quantità, potendo così creare un farmaco personalizzato per il singolo paziente.

Quali sono i dosaggi e gli effetti collaterali del meldonium o mildronato?

Generalmente il meldonium è ben tollerato e gli effetti collaterali sono rari e di lieve entità. Durante gli studi o nella fase di post-marketing sono stati osservati (come comuni e rari) casi di:

  • reazioni allergiche (solo negli studi clinici)
  • mal di testa (solo negli studi clinici)
  • indigestione (solo negli studi clinici)
  • dermatite allergica, orticaria
  • agitazione, ansia, tremori
  • disturbi del sonno
  • vertigini, andatura anomala
  • alterazioni nella frequenza cardiaca, disturbi del ritmo cardiaco

In letteratura non sono riportati casi di sovradosaggio, tuttavia in caso di assunzione accidentale di un quantitativo eccessivo di meldonium, occorre verificare la funzionalità renale ed epatica.

Il meldonium va assunto ai pasti con abbondante acqua. Dosaggi e posologie sono strettamente individuali e decise dal medico, ma alcuni esempi possono essere:

  • Patologie cardiovascolari (in associazione ad altri farmaci): 500-1000mg in una-due somministrazioni giornaliere per 4-6 settimane.
  • Disturbi cerebrovascolari cronici: 500mg una volta al giorno per 4-6 settimane
  • Stress psico-fisico: 250mg quattro volte al giorno per 10-14 giorni.
  • Sindrome da astinenza nell’alcolismo cronico (in associazione ad altri farmaci): 500mg quattro volte al giorno per 7-10 giorni.

Posto che il farmaco va assunto solo dopo che il medico ha redatto la ricetta medica, la dose va adattata in base alla necessità (la Galenica permette di ottenere qualsiasi dosaggio, come già spiegato), in particolare andrebbe ridotta in pazienti anziani, con moderata insufficienza renale e/o epatica.
Non va utilizzato:

  • in caso di Ipersensibilità al prodotto
  • grave insufficienza renale e/o epatica
  • in pazienti al di sotto dei 18 anni
  • in gravidanza o allattamento

Per ottenere il meldonium (o mildronato) è necessaria una ricetta medica non ripetibile (in quanto doping ad uso orale), valida 30 giorni per una sola volta. Tale ricetta può essere redatta da qualsiasi medico.

Per cercare e visualizzare l’elenco completo delle Farmacie di Farmagalenica in grado di allestire il meldonium o mildronato (capsule o compresse), consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova finestra).

Cannabis sativa (Bedrocan), farmaco galenico in Farmacia

Cannabis pronta per essere lavorata nel Laboratorio della Farmacia

Cannabis (Bedrocan) appena arrivata, pronta per essere preparata nel Laboratorio della Farmacia

IMPORTANTE: dopo aver letto questo articolo, leggere anche le domande frequenti aggiornate al 2017.

Alcune farmacie aderenti a Farmagalenica sono in grado di realizzare farmaci e preparazioni galeniche a base di bedrocan o bediol o bedrobinol bedica o bedrolite o FM2 (Cannabis sativa / indica inflorescenze femminili essiccate) per i medici e pazienti che ne avessero bisogno, nella Sclerosi Multipla, nell’inappetenza, vomito e nausea da chemioterapia o HIV, glaucoma e (in base alla legge Di Bella 94/98) nel trattamento del dolore oncologico, neuropatico e non o (solo se a pagamento) a qualsiasi altra indicazione terapeutica o malattia (es. morbo di Chron, epilessia, fibromialgia, Parkinson, eccetera) di cui sia presente sufficiente letteratura scientifica accreditata.

In quali forme farmaceutiche può essere assunta la cannabis?

Ad oggi, le preparazioni a base di cannabis terapeutica che possono essere realizzate nelle Farmacie Galeniche di Farmagalenica sono:

Infatti, il Ministero della salute con DM 23/01/2013, GU n. 33 del 08/02/2013 ha inserito nella Tabella dei Medicinali, sezione B, i medicinali stupefacenti di origine vegetale a base di Cannabis (sostanze e preparazioni vegetali, inclusi estratti e tinture) con entrata in vigore il 23 febbraio 2013.
Tale decreto conferma la possibilità di utilizzare in terapia, non solo il delta-9-tetraidrocannabinolo o THC, ma anche i composti vegetali che lo contengono (cioè la cannabis).
Non è quindi necessario alcun modulo di importazione dall’estero o autorizzazione, ma la sola ricetta del medico (QUALSIASI MEDICO, di base o specialista).

Quali sono le varietà di cannabis terapeutica utilizzabili in Italia?

Esistono 6 varietà teoricamente utilizzabili:

  • bedrocan: titolato al 19% in THC (Delta-9-tetraidrocannabinolo o dronabinolo) e < 1% in CBD (cannabidiolo) varietà SATIVA
  • bedrobinol: titolato al 12% in THC (Delta-9-tetraidrocannabinolo o dronabinolo) e < 1% in CBD (cannabidiolo) varietà SATIVA
  • bediol: titolato al 6% in THC (Delta-9-tetraidrocannabinolo o dronabinolo) e 7,5% in CBD (cannabidiolo) varietà SATIVA
  • bedrolite: titolato a <0,4% in THC (Delta-9-tetraidrocannabinolo o dronabinolo) e 9% in CBD (cannabidiolo) varietà SATIVA
  • bedica: titolato al 14% in THC (Delta-9-tetraidrocannabinolo o dronabinolo) e < 1% in CBD (cannabidiolo) varietà INDICA
  • FM2 (Istituto Farmaceutico Militare): titolato al 5-8% in THC (Delta-9-tetraidrocannabinolo o dronabinolo) e  7-12% in CBD (cannabidiolo) varietà SATIVA.

Dei 6 preparati vegetali di cannabis sativa, quelli importati attivamente (in ampie quantità) in Italia dai grossisti autorizzati sono il bedrocan, bediol e bedroliteSi consideri inoltre che il costo al grammo delle varietà (a parte FM2) è pressoché identico: ne consegue che essendo il bedrocan quello con il più alto titolo in THC, è sufficiente usarne un quantitativo minore rispetto al bedrobinolbediol. Questo si riflette sul costo finale della preparazione che, a parità di contenuto di THC, ha un prezzo inferiore.
Ovviamente, questo discorso vale se si vuole sfruttare il THC; se è necessario utilizzare il CBD, allora la scelta “obbligata” è per il Bedrolite, essendo quello che ne contiene la quantità più alta a parità di costo. Altrettanto, se si considerano i terpeni presenti, forse si ricorre al Bedrobinol.

Poiché il Bedrocan (e tutte le altre varietà legali di cannabis terapeutica) presente nelle Farmacie viene importato dall’Olanda, i costi di importazione e lavorazione sono mediamente elevati (la spesa è fiscalmente detraibile in quanto medicinale), ma dipendono moltissimo dalla quantità di cannabis richiesta per dose e dal numero di dosi indicate in ricetta.
Parlando di prezzo della cannabis, esso merita un discorso a parte: la cannabis ha un costo medio-basso. Il problema del prezzo è legato (come appena detto) alla necessità di importazione, al fatto che si tratta di uno stupefacente, alla normativa delle farmacie, al fatto che indipendentemente dalla quantità ordinata, il prezzo è fisso (non c’è convenienza per la farmacia nell’acquistare quantitativi elevati).

Quanto costa la cannabis terapeutica di grado farmaceutico?

Questo cosa vuol dire?
Che da un prezzo all’origine della cannabis olandese di circa 8-9€ 6-7€ 5-6€ al grammo, il fornitore italiano vende alle Farmacie ad un prezzo, concordato con il Ministero della Salute, di circa 18-19€/grammo 14-15€/grammo 11-12€/grammo (IVA 22% inclusa). Le Farmacie, in base alla Tariffa Nazionale dei Medicamenti (in vigore dal 1993), sono obbligate a raddoppiare il prezzo di acquisto, e si arriva così ad un prezzo di vendita al pubblico di circa 30-35€ 28-29€ 19-21€ 17-19€/grammo  (IVA 10% inclusa); per approfondimenti sul prezzo, leggere questo articolo.

Che da un prezzo all’origine della cannabis italiana FM2 di 6,88€ + IVA 22% (8.39€) al grammo (prezzo cui l’istituto vende), le Farmacie, in base alla Tariffa Nazionale dei Medicamenti (in vigore dal 1993), sono obbligate a raddoppiare il prezzo di acquisto, e si arriva così ad un prezzo di vendita al pubblico di 15,14€/grammo (IVA 10% inclusa); per approfondimenti sulla FM2 leggere questo articolo.

IN LINEA DI MASSIMA, per dare una stima molto approssimativa del costo finale della cannabis OLANDESE, risulta che

  • 30 cartine da 100mg hanno un costo indicativo di circa 118€ 110€ 99€ 89€ 69€ 60€
  • 30 cartine da 200mg hanno un costo indicativo di circa 222€ 210€ 188€ 175€ 136€ 115€
  • 30 cartine da 300mg hanno un costo indicativo di circa 330€ 300€ 277€ 265€ 215€ 175€
  • 30 cartine da 500mg hanno un costo indicativo di circa 540€ 500€ 455€ 435€ 344€ 285€

Cosa serve per poter acquistare legalmente cannabis terapeutica in Italia?

Dal punto di vista della ricetta medica, è necessaria una Ricetta Non Ripetibile redatta su ricettario privato (“c.d. “ricetta bianca”) prescritta da un medico qualsiasi (neurologo, oncologo, medico di base, medico non specialista, pediatra ecc…) nel rispetto dei formalismi previsti della Legge 94/98 (Legge “Di Bella”).
Per chiarimenti e spiegazioni sulla redazione e compilazione della ricetta e sulle modalità di prescrizione, con possibilità di DOWNLOAD di vari FACSIMILE, fare riferimento a questo post.
Per cercale quali Farmacie di Farmagalenica preparano la cannabis per uso terapeutico, utilizzare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).

IMPORTANTE: per Legge, ogni Farmacia che si approvvigiona di cannabis terapeutica non può MAI cedere la cannabis in quanto tale (nei contenitori sigillati da 5 grammi che vedete nella foto di questo post), ma solo dopo averla ripartita nelle dosi indicate dal medico in ricetta.

Le Farmacie non possono dispensare la Cannabis direttamente nei flaconi originali

Le Farmacie non possono dispensare la Cannabis direttamente nei flaconi originali

Ci fossero ancora dei dubbi...

Ci fossero ancora dei dubbi…

Per questo, la Farmacia prepara delle cartine/bustine contenenti la dose indicata dal Medico (es. 100mg), pronte per essere usate per infusione o via inalatoria.
Se la Farmacia a cui il paziente si rivolge, fornisce dosi NON ripartite in cartine/bustine, magari il paziente avrà risparmiato qualcosa, ma dall’altro lato bisogna chiedersi: il Farmacista ha preferito commettere un illecito già una volta; per quale motivo allora dovrebbe essere onesto nel consegnare effettivamente cannabis farmaceutica (Bedrocan, Bediol, ecc…), piuttosto che una mescolanza con cannabis di strada o altro (!), allo scopo di lucrare ulteriormente sulla salute del paziente?

Per anni, nel caso di distribuzione diretta dopo importazione, al paziente sono stati forniti direttamente i barattolini con tappo giallo, con l’indicazione di “comprare una bilancia e farsi le dosi a casa” (…).
Chi perseguiva questa linea, si “giustificava” dicendo che poiché la normativa (DM 11/02/1997) per l’importazione di specialità medicinali non registrate (commercializzate) in Italia, si riferisce appunto a specialità medicinali, motivo per cui la cannabis diventa automaticamente specialità medicinale, ossia prodotto industriale.
Una incredibile magia quindi. Lo stesso identico contenitore, stesso lotto (!!), stessa sostanza, stesso produttore:

  1. se importata per le farmacie va obbligatoriamente ripartita come richiede il RD 1938 (“È vietata la vendita delle sostanze farmaceutiche non in forma e dose di medicamento”), altrimenti scattano sanzioni penali.
  2. se importata per essere distribuita direttamente, allora diventa (??) “specialità medicinale” (termine impreciso) quindi non sconfezionabile quindi non utilizzabile per realizzare cartine e fornita nei barattolini intonsi.

Senonché il Consiglio di Stato (sentenza N. 02934/2015) ha ribadito che (semplificando) anche le specialità medicinali possono essere sconfezionate per la preparazione di galenici. E cade tutta l’impalcatura precedente. Questo è uno dei motivi per cui negli ultimi mesi, molti pazienti che prima ricevevano i barattolini integri, si sono visti fornire le dosi già ripartite.

Consigli del Farmacista per l’uso e l’assunzione della cannabis terapeutica

Al momento della dispensazione del bedrocan, bedrobinol, bedica, bediol o bedrolite, verranno fornite tutte indicazioni (a voce e scritte in un protocollo) necessarie al corretto utilizzo della Cannabis, alla sua conservazione, alla sua preparazione, ecc…
Fondamentalmente, la somministrazione terapeutica viene effettuata o mediante infusione (con metodiche descritte nel protocollo che forniamo) o tramite inalazioni/vaporizzazioni orali (mediante l’utilizzo di dispositivi appositi acquistabili anche in Farmacia) oppure, nel caso dell’olio, per via orale in gocce già pronte all’uso.
La posologia dei derivati della Cannabis è estremamente variabile e dipende da numerosi fattori che concorrono a determinare il dosaggio; tra i fattori più rilevanti vi sono:

  • sesso
  • età e peso del paziente
  • natura della patologia
  • tipo e gravità dei sintomi
  • risposta individuale
  • terapie concomitanti
  • via di somministrazione

In letteratura generalmente la posologia si riferisce al contenuto in milligrammi di THC, pur sapendo che il fitocomplesso comprende altri principi attivi che possono influire sull’effetto farmacologico. I derivati della Cannabis, incluso il bedrocan possono essere somministrati per via orale o inalatoria.
La via orale prevede la preparazione di una tisana da assumere una o più volte durante la giornata.
La via inalatoria prevede l’utilizzo di speciali apparecchi riscaldatori/vaporizzatori  ed una serie di inalazioni ripetute.
La scelta della via di somministrazione influisce notevolmente sulla farmacocinetica e sulla farmacodinamica del farmaco:

  • la via inalatoria comporta un rapido assorbimento dei principi attivi ed una rapida comparsa dell’effetto (circa in 5 minuti). I picchi ematici sono elevati e l’eliminazione rapida.
  • la via orale tramite tisana (decotto), comporta una comparsa degli effetti dopo 30-90 minuti raggiungendo il picco massimo dopo due o tre ore. L’effetto si prolunga per altre 4-6 ore e l’eliminazione è graduale.
  • la via orale tramite olio, comporta una comparsa degli effetti dopo 90-110 minuti raggiungendo il picco massimo dopo due o tre ore. L’effetto si prolunga per altre 6-8 ore e l’eliminazione è graduale.

Nota importante: si raccomanda di non “fumare” il farmaco in quanto la combustione determina una notevole perdita di principi attivi (fino al 40% del THC).
Normalmente la preparazione viene preparata in farmacia entro 24-48 ore, (salvo difficoltà di reperimento della materia prima) ed ha una scadenza (calcolata con parametri stabiliti per legge) di circa 4-5 mesi.

———————

Su gentile concessione del Dr. Marco Ternelli, si rende disponibile al download una scheda riepilogativa sulla Cannabis terapeutica in Italia, incluso un appendice con tabelle di equivalenze tra olio, milligrammi e gocce.

———————

Per informazioni sulla possibilità di avere gratuitamente la cannabis sativa per uso terapeutico, fare riferimento a quest’altro post. Nella maggior parte dei casi, la cannabis terapeutica si paga, ma alcune Regioni permettono di ottenerla gratuitamente: per maggiori informazioni, modalità, indicazioni terapeutiche, ecc.. consultare la sezione apposita Cannabis Mutuabile.

Ulteriori informazioni sulla cannabis ad uso medico possono essere reperite sul sito del Ministero della Salute e dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Miitare di Firenze.

Per sapere quali Farmacie italiane aderenti a Farmagalenica preparano, o sono in grado di preparare, Bedrocan, Bedrobinol, Bedica, Bediol o Bedrolite cannabis sativa e indica, clicca QUI (si apre nuova pagina).

Alluminio cloruro soluzione, farmaco galenico in Farmacia

Alluminio cloruro soluzione spray o gel, galenico in Farmacia

Alluminio cloruro soluzione spray o gel, galenico in Farmacia

Cerchi farmacie che preparano alluminio cloruro soluzione spray o gel come farmaco galenico o preparazione galenica? Alcune Farmacie di Farmagalenica lo preparano nel loro laboratorio come officinale o galenico magistrale. Inoltre le Farmacie possono preparare anche altri farmaci a base di alluminio e relativi sali (vedere in fondo all’articolo per i contatti).

Preparazioni a base di alluminio cloruro realizzate nel Laboratorio Galenico della Farmacia possono richiedere o meno ricetta medica. Dipende dalla concentrazione e dalla composizione: chiedi al Farmacista!

L’alluminio cloruro è utilizzato per via topica (sulla pelle) come astringente e antitraspirante. È usato nel trattamento della iperidrosi e bromidrosi plantare, palmare e ascellare, ma anche nel trattamento del piede d’atleta umido, per favorire l’asciugature e, di conseguenza, per aumentare l’efficacia dei farmaci antifungini specifici.

Come antitraspirante “classico” l’ alluminio cloruro soluzione si utilizza ad una concentrazione del 10% in quanto meno irritante,  ma è possibile richiedere al Farmacista la preparazione di concentrazione ben superiori.
L’ alluminio cloruro è indicato particolarmente nel trattamento dell’iperidrosi del palmo delle mani, della pianta dei piedi, o delle ascelle, alla concentrazione del 20% in alcool assoluto (alcool isopropilico): infatti, in presenza di acqua, il cloruro di alluminio libera acido cloridrico, che può causare irritazione.
Per questo motivo è importantissimo che l’area da trattare venga asciugata completamente prima dell’applicazione; inoltre, a livello plantare, conviene usarlo alla sera, prima di coricarsi (e sempre dopo asciugatura) poiché durante la notte il piede suda di meno.
Il cloruro di alluminio non dovrebbe essere applicato sulle ascelle immediatamente dopo la rasatura o usato quando la pelle è irritata o lesa.

In generale, la modalità d’suo dell’ alluminio cloruro soluzione prevede la sua applicazione inizialmente per due giorni successivi e poi due volte la settimana, applicandolo alla sera e lavandosi al mattino. Il principale effetto collaterale, come già detto nell’articolo, riguarda l’irritazione nel punto di applicazione; si può risolvere questo problema come detto precedentemente (asciugando bene), ma nei casi più difficili applicando una leggera crema al cortisone.

Per cercare e visualizzare la Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare alluminio acetato soluzione, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).

Tisane in Farmacia, preparazioni di ogni tipo

Tisane in Farmacia, di ogni tipo e quantità, preparate dal Farmacista

Tisane in Farmacia, di ogni tipo e quantità, preparate dal Farmacista

Come trovare tisane in farmacia? Con cercagalenico.it puoi cercare le Farmacie Italiane aderenti al servizio in grado di preparare tisane in Farmacia nel loro Laboratorio come Galenico (v. in fondo all’articolo per accedere alla ricerca).

Le tisane in Farmacia sono preparate dalla notte dei tempi. Sono realizzate mediante l’utilizzo di ogni tipo di pianta, acquistate come materie prime da fornitori autorizzati, che rilasciano certificati d’analisi per ogni singola pianta.
Tali certificati di analisi danno garanzie sulla provenienza, coltivazione, contaminazioni, cariche batteriche, ecc… per permettere di preparare tisane di grado farmaceutico e di alta qualità.
Sono preparate in appositi sacchetti sigillati in qualsiasi quantità (es. 20g, 50g, 100g, 200g, ecc…) oppure, in alcune Farmacie, è anche possibile trovare tisane già imbustate nei filtri, pronte per l’uso.

Teoricamente, nel Laboratorio Galenico della Farmacia si può preparare qualsiasi tipo di tisana:

  • dimagrante
  • lassativa
  • sedativa
  • depurativa
  • drenante
  • calmante
  • antitussiva
  • espettorante
  • spasmolitica
  • ecc…

Le tisane in Farmacia sono tutte preparate partendo dalla forma vegetale in taglio tisana: le componenti della droga (termine botanico per indicare le parti della pianta dotate di attività terapeutica) sono fornite dai produttori non in parti grossolane, ma sminuzzate finemente in modo da aumentare la superficie di esposizione: questo si traduce in una maggiore estrazione dei principi attivi e quindi in una maggior efficacia.

Sempre a proposito di estrazione, vale la pena ricordare che le tisane possono essere preparate mediante infusione (si porta l’acqua ad ebollizione, si spegne, si versa la tisana e si lascia a riposo per il tempo dovuto) o decozione (si versa la tisana nell’acqua, si porta ad ebollizione e si lascia in ebollizione per il tempo dovuto).

Infine, una nota un’informazione economica: le tisane in Farmacia, in quanto prepararti del Laboratorio Galenico sono fiscalmente detraibili poiché risultano come “Preparazione galenica”.

Per conoscere quali Farmacie italiane di Farmagalenica possono preparare l’acido tricloroacetico soluzione cutanea, consultare la pagina del motore di ricerca (si aprirà una nuova pagina).

Canrenoato di potassio capsule, galenico in Farmacia

Canrenoato di potassio

Canrenoato di potassio, farmaco galenico in Farmacia

Cerchi una farmacia che può preparare canrenoato di potassio in capsule come farmaco galenico ? Alcune Farmacie di Farmagalenica sono in grado di allestire e preparare il farmaco nel loro Laboratorio Galenico (v. fondo dell’articolo per  accedere alla lista delle Farmacie).

E’ un medicinale preparato dietro presentazione di ricetta medica, valida 6 mesi per un massimo di 10 preparazioni.
In commercio in Italia esistono vari farmaci industriali (specialità medicinali) a base di canrenoato di potassio (es. Diurek®, Kanrenol®): tali farmaci contengono una dose prestabilita di sostanza (es. 25mg, 100mg).

Può capitare che il paziente pediatrico (bambino) o anziano debba assumere dosi molto diverse da quelle di questi farmaci industriali: il Farmacista può quindi preparare canrenoato di potassio in capsule o compresse a qualsiasi dosaggio.
Spesso il medico o pediatra sono “costretti” a far tagliare, sminuzzare o tritare a occhio (!) una compressa, facendone poi assumere metà dose, 1/3, 1/4 o peggio… Con la conseguenza che ogni volta il paziente assume dosi sbagliate e diverse l’una dall’altra.
Al contrario, il Farmacista può allestire dosi precise di canrenoato di potassio, con l’ausilio di macchinari appositi (es. 5,3mg, 12,85mg, 121,87mg, ecc…).
Per inciso, questa metodica di ripartire un farmaco industriale in dosi personalizzate e precise può essere, in via teorica, eseguita per qualsiasi medicinale!

Il canrenoato di potassio viene utilizzato in caso di iperaldosteronismo primario, di stati edematosi da iperaldosteronismo secondario e in caso di ipertensione arteriosa laddove altre terapie siano risultate poco efficaci o non tollerate (es. rush o allergie).

Una precisazione importante anche se solo burocratica: mentre i farmaci industriali (es. Diurek®, Kanrenol®) sono in fascia A e quindi rimborsati dal Sistema Sanitario Naziolale, le preparazioni galeniche, incluso il canreanoato di potassio capsule o compresse, purtroppo non sono mutuabili, ma a carico del paziente (a pagamento). Il costo è comunque contenuto.

Per cercare e visualizzare le Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare canrenoato di potassio, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).

Dapsone compresse – capsule, preparazione in Farmacia

Dapsone compresse - capsule, preparazione in Farmacia

Dapsone compresse – capsule, preparazione in Farmacia

Cerchi una farmacia che può preparare dapsone compresse, capsule o crema? Alcune Farmacie di Farmagalenica sono in grado di allestire il dapsone farmaco nel loro Laboratorio Galenico (v. fondo dell’articolo per  accedere alla lista delle Farmacie).

Poiché in Italia non esiste un medicinale industriale a base di dapsone (diamino difenil sulfone), si prepara in compresse o capsule o crema a seconda dell’uso, dietro presentazione di ricetta medica ripetibile, valida 6 mesi per un massimo di 10 preparazioni.

Può essere preparato in qualsiasi dosaggio (es. 100mg, 200mg, ecc…) a seconda della necessità.; inoltre è possibile preparare qualsiasi quantitativo di capsule o compresse (10 cpr, 100cps) o altrettanti di crema (es. 50g, 200g, ecc…): dipende da cosa indica il medico in ricetta.

Nonostante non sia più un farmaco “moderno”, il dapsone viene utilizzato, ancora oggi, per la sua attività contro il Mycobacterium leprae (la lebbra) nei confronti del quale possiede anche una leggera azione battericida. Inoltre, è attivo contro il Plasmodium falciparum (la malaria) e viene impiegato nella profilassi e nella terapia della malaria, in combinazione con altri antimalarici.
Il dapsone ha anche dimostrato attività in caso di dermatiti erpetiformi e altre dermatosi, motivo per il quale, recentemente, vien usato in via sperimentale per il trattamento di tumori alla pelle.

Alcune avvertenze: durante la terapia con il dapsone compresse o capsule, deve essere evitata l’esposizione prolungata alle radiazioni solari o a lampade UV perché è un agente fotosensibilizzante. Se proprio dovesse essere necessario, utilizzare una crema solare con SPF 50+ e limitare il più possibile il tempo di esposizione solare.

Per cercare e visualizzare le Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare Dapsone in capsule, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).

Acido salicilico resorcina lozione, farmaco galenico in Farmacia

Acido salicilico resorcina lozione

Acido salicilico resorcina lozione in Farmacia, preparata dal Farmacista

Cerchi una farmacia che può preparare acido salicilico resorcina lozione (salicil-resorcinata) per il cuoio capelluto? Alcune Farmacie di Farmagalenica sono in grado di allestire il farmaco nel loro Laboratorio Galenico (v. fondo dell’articolo per  accedere alla lista delle Farmacie).

L’ acido salicilico resorcina lozione viene preparata dietro presentazione di ricetta medica in flaconi da 30ml, 50ml, 100ml, 200ml, 300ml o 500ml, ma il Medico può richiedere (virtualmente) qualsiasi quantitativo a qualsiasi concentrazione (v. oltre).

La lozione acido salicilico resorcina (forse in molti la conosceranno come “salicil-resorcinata“) controlla la desquamazione caratteristica degli strati forforali del cuoio capelluto. Poiché ha un potenziale effetto caustico per le mucose ed irritante per la cute, è necessario utilizzare inizialmente basse concentrazioni di resorcina, soprattutto nel caso di pazienti con cute sensibile e poi aumentare la concentrazione nel caso non si siano manifestati fenomeni di intolleranza.
Proprio per questo, un vantaggio della preparazione galenica di acido salicilico resorcina lozione è che il Farmacista può realizzare qualsiasi concentrazione, ad esempio mantenendo inalterata la concentrazione di acido salicilico e diminuendo quella della resorcina.

Lozioni contenenti resorcina possono trovare impiego per il trattamento dell’alopecia aerata sfruttando l’azione rubefacente della resorcina stessa.
La lozione viene utilizzata anche in campo dermatologico e nel peeling.

Non deve essere utilizzata su cute lesa e per periodi di tempo prolungati, sempre a causa della possibile tossicità sistemica da acido salicilico (con il tempo, l’acido salicilico viene assorbito in profondità, raggiunge il sangue e viene distribuito nell’organismo). In caso di bruciore e arrossamento intenso il trattamento deve essere sospeso immediatamente.
L’uso dell’ acido salicilico e resorcina lozione è riservato solo agli adulti e non deve essere utilizzata in età pediatrica.

Per cercare e visualizzare le Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare la lozione salicil-resorcinata, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).

Testosterone gel, farmaco galenico in Farmacia

Testosterone gel o crema come farmaco galenico in Farmacia

Testosterone gel o crema come farmaco galenico in Farmacia

Se cerchi una farmacia che possa preparare testosterone gel o crema, alcune Farmacie di Farmagalenica sono in grado di allestire il farmaco nel loro Laboratorio Galenico (v. fondo dell’articolo per  accedere alla lista delle Farmacie).

Viene preparato dietro presentazione di ricetta medica non ripetibile limitativa (SOLO specialista endocrinologo, andrologo, urologo, ginecologo, oncologo).
Può essere allestito in qualsiasi quantità: 30g, 50g, 100g, 200g, 300g, 500g a seconda della richiesta del medico. La ricetta ha validità massima di 30 giorni e può essere utilizzata una sola volta. A seconda dell’uso a cui è destinato può essere preparato in tubetti, contenitori o siringhe preriempite (NON per via iniettiva), la cui scadenza massima può arrivare a 6 mesi.

Viene preparato in diverse forme farmaceutiche:

  • testosterone gel a base alcolica
  • testosterone gel ad uso ginecologico (interno)
  • testosterone gel transdermico (uso umano o uso veterinario) in PLO (Pluronic Lecithin Organogel) o Pentravan

Il preparare il testosterone gel o crema in Farmacia ha numerosi vantaggi:

  1. la possibilità di realizzare qualsiasi dosaggio. 1%, 2%, 3% ecc… a seconda della necessità del medico
  2. la possibilità di creare forme farmaceutiche non presenti in commercio per somministrare sistematicamente il farmaco tramite applicazione sulla pelle del gel (via transdermica)
  3. la possibilità di avere un gel o crema che non dia allergia o irritazione al paziente a causa di un qualche eccipiente

Il testosterone gel può essere utilizzato:

  • nell’ipogonadismo maschile causato da carenza di testosterone
  • in caso di nefropatie
  • nell’involuzione involuzione senile
  • nell’impotenza e iposessualità o nei disturbi del climaterio
  • nel trattamento della frigidità
  • in caso di menometrorragie, emorragie da fibromioma e mastopatie
  • atrofia vulvo vaginale
  • secchezza vaginale
  • sarcopenia
  • spossatezza

Il costo del testosterone gel non è definibile a priori perché varia in base alla quantità preparata e al tipo di gel (elencati all’inizio dell’articolo); si può ragionevolmente affermare che il prezzo del testosterone gel galenico magistrale (cioè preparato dal Farmacista con ricetta del Medico) sia sostenibilissimo anche per le terapie più lunghe o durevoli.

Una nota importante, la merita il testosterone gel transdermico, gel che una volta applicato penetra attivamente nei tessuti (mucose o pelle): per questo il suo dosaggio è importantissimo onde evitare sovradosaggi: per questo, il farmacista dispenserà il testosterone gel transdermico in apposti erogatori che permettono il dosaggio preciso e e controllato del farmaco, tramite un sistema meccanico di erogazione.

Per cercare e visualizzare la Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare il testosterone gel o crema, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina.

Acido tricloroacetico, farmaco galenico in Farmacia

Acido tricloroacetico

Acido tricloroacetico soluzione cutanea, farmaco galenico in Farmacia

Cerchi farmacie che preparano acido tricloroacetico soluzione cutanea  come farmaco galenico? Alcune farmacie di Farmagalenica possono preparare il medicinale nel loro Laboratorio come Galenico officinale o magistrale Inoltre tali Farmacie possono preparare anche altri farmaci a base di Acido tricloroacetico  (vedere in fondo all’articolo per l’elenco delle Farmacie).

Per soluzione cutanea si intende un liquido composto esclusivamente a base di acido tricloroacetico e acqua. L’acido tricloroacetico è preparato dal Farmacista a qualsiasi concentrazione (1%, 10%, 12%, 20%, 50%, 95%, ecc…) ed è dispensabile al pubblico dietro presentazione di ricetta medica (la concentrazione desiderata va indicata dal medico in ricetta).

Similmente, le preparazioni di acido tricloroacetico sono realizzate con macchinari in appositi contenitori da 30ml, 50ml, 100ml, 200ml, 300ml o 500ml; nulla vieta al medico di richiedere in ricetta quantitativi diversi.

L’Acido tricloroacetico è un forte cheratolitico che ha effetti diversi secondo la sua concentrazione. Favorisce l’eliminazione dello strato superficiale dell’epidermide stimolando il ricambio delle cellule e formando uno strato corneo più liscio.
In base alla concentrazione utilizzata ha effetto su

  • pori dilatati
  • cicatrici post-acneiche
  • cheratosi seborroiche (dissoluzione di accumuli di sebo a livello cutaneo)
  • macchie iperpigmentate profonde del viso e delle mani

esplicando così un’azione antiaging, ridonando alla cute lucentezza e levigatezza.
Viene usato anche in campo pediatrico per il trattamento dell’HPV vaginale (Herpes Papilloma Virus).

I principali effetti collaterali derivati dall’uso dell’acido tricloroacetico sono fenomeni di irritazione cutanea: infatti è corrosivo, motivo per il quale va maneggiato con estrema cautela, e va assolutamente evitato il contatto con gli occhi. L’uso alle concentrazioni più alte, tra l’altro, è riservato a personale sanitario in strutture di cura.
Non richiede particolari accorgimenti per la conservazione dato che è autopreservato.

Per conoscere quali Farmacie italiane di Farmagalenica possono preparare l’acido tricloroacetico soluzione cutanea, consultare la pagina del motore di ricerca (si aprirà una nuova pagina).

Fenossibenzamina, farmaco galenico in Farmacia

Fenossibenzamina, farmaco galenico preparato in Italia in Farmacia

Fenossibenzamina, farmaco galenico preparato in Italia in Farmacia

Cerchi farmacie in Italia che preparano e vendono fenossibenzamina per gatti o cani o per uso umano? Alcune farmacie di Farmagalenica possono produrla in capsule o compresse nel Laboratorio Galenico della Farmacia (v. in fondo all’articolo per l’elenco).

La fenossibenzamina è un farmaco non presente in Italia come specialità medicinale, ma può essere allestito come preparazione galenica in Farmacia, senza alcuna necessità di doverlo importare dalla Svizzera (Dibenzyran®) o dal Vaticano o altri paesi europei e con lunghe tempistiche.

La fenossibenzamina è spesso usata al posto del betanecolo cloruro. Dal punto di vista farmacologico, la fenossibenzamina è un α – bloccante (alfa – bloccante), usato per diverse patologie:

  • trattamento del feocromocitoma
  • trattamento dell’ipertensione
  • alterazioni della minzione
  • disfunzione erettile

Viene preparata in Farmacia in qualsiasi dosaggio stabilito dal Medico (es. 0,5mg, 1mg, 2.5mg, 10mg, 20mg, ecc…): la dose viene preparata in capsule o compresse (da somministrare con il cibo) o, nel caso di animali, anche in paste appetibili preparate in siringhe dosate preriempite (aromatizzate al manzo arrosto, al pesce, ai crostacei, olio di oliva, ecc…). Se le capsule risultano difficili da somministrare, si può richiedere al Farmacista di aromatizzare il contenuto (es. manzo arrosto, agnello, coniglio, ecc…) in modo da rendere più gradevole e pratica la somministrazione all’animale (cane, gatto o altro).

La fenossibenzamina può dare alcuni effetti collaterali quali:

  • difficoltà respiratoria
  • ipotensione
  • disturbi gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea)
  • tachicardia e/o aritmie

che scompaiono entro 12 – 24 ore dall’interruzione della somministrazione.

TUTTE le preparazioni di fenossibenzamina (compresse, capsule, pasta, ecc..) richiedono ricetta medica.
Se per uso veterinario è richiesta ricetta veterinaria non ripetibile in copia semplice se destinati ad animali nDPA, Non Destinati alla Produzione di Alimenti (es. cane, gatto) o ricetta veterinaria non ripetibile in triplice copia se destinati ad animali DPA, Destinati alla Produzione di Alimenti (es. ovini, bovini, ecc..).
Se per uso umano è richiesta ricetta medica ripetibile, valida 6 mesi per 10 preparazioni.

Il costo della preparazione è calcolato obbligatoriamente in base alla Tariffa Nazionale dei Medicinali e dipende dal costo della fenossibenzamina (abbastanza costosa). Generalmente i tempi di preparazione sono 1 – 2 giorni lavorativi dal momento in cui viene presentata la ricetta in Farmacia.

Per cercare e visualizzare la Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare fenossibenzamina, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).