oxilin collirio galenico oximetazolina galenica

L’ Oxilin collirio non si trova? E il Farmacista prepara l’ ossimetazolina collirio

Da tempo i pazienti e Medici italiani stanno assistendo ad una progressiva riduzione dei farmaci disponibili in commercio a base di oximetazolina cloridrato (o ossimetazolina cloridrato), ad esempio l’impossibilità di trovare Oxilin collirio, un farmaco ufficialmente in commercio in Italia, ma irreperibile da mesi nelle Farmacie Italiane.
Nell’articolo che segue verrà spiegato come ovviare al problema grazie ad alcune Farmacie Galeniche di Farmagalenica (cioè che preparano farmaci direttamente in Laboratorio): sono infatti in grado di realizzare farmaci a base di ossimetazolina (v. link in fondo all’articolo).

Cos’è l’ossimetazolina cloridrato?

L’oximetazolina è un’ammina simpaticomimetica (eh?! 🙂 ). La sua azione si esplica mediante la stimolazione dei recettori α1 ed α2 adrenergici, determinando vasocostrizione con conseguente effetto decongestionante. L’inizio dell’azione è rapida e si manifesta entro dieci minuti dalla somministrazione, fino ad una durata massima di 6 – 8 ore (si veda https://www.practo.com/medicine-info/oxylin-0-25-mg-eye-drops-35776).

L’oximetazolina viene adoperata come vasocostrittore dell’occhio per il trattamento delle congiuntiviti non infettive e nei casi di congestione oculare a causa di allergie o uso di lenti a contatto.
Gli studi eseguiti, hanno dimostrato un ottimo assorbimento a livello dei tessuti oculari esterni ed uno scarsissimo passaggio nei tessuti interni; questa caratteristica dell’oximetazolina è molto importante, dato che il farmaco deve agire solo come decongestionante nell’occhio e non ha (quasi mai) effetti sistemici (si veda https://www.researchgate.net/publication/245687713_Efficacy_of_Oxymetazoline_Eye_Drops_in_NonInfectious_Conjunctivitis_the_Most_Common_Cause_of_Acute_Red_Eyeshttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmedhealth/PMHT0011548/?report=details)

E quindi, l’ossimetazolina si trova(va) nell’ Oxilin collirio?

In teoria si, in Italia l’ ossimetazolina collirio (Oxilin®) sarebbe il farmaco venduto nelle Farmacie Italiane, ma di fatto da mesi e mesi non è reperibile nel normale ciclo distributivo.
Pertanto, in caso in cui il paziente necessiti proprio di questo principio attivo / farmaco (es. in caso di intolleranza ad altri principi attivi e/o ad allergia agli eccipienti presenti in altre tipologie di collirio comunemente reperibili in commercio), l’unico modo per ottenerlo è richiedere la prescrizione dell’ossimetazolina come collirio galenico.

Perché procedere alla preparazione di ossimetazolina galenica?

Nonostante in commercio esistano diverse tipologie di collirio senza obbligo di ricetta con altri principi attivi, in alcuni casi il ricorso all’ Oxilin collirio sarebbe (stata) l’unica possibilità terapeutica e, come detto, la richiesta di allestimento del collirio a base di ossimetazolina garantisce diversi vantaggi al paziente e tra questi annoveriamo:

  • la possibilità di realizzare un collirio con concentrazione variabile in base alle proprie esigenze (es. 0,25% , 0,50 % etc.)
  • l’allestimento di un quantitativo variabile secondo le specifiche necessità personali (es. 20 ml, 50 ml, 100 ml etc.)
  • l’assenza di sostanze allergizzanti (Es. alcol polivinilico, povidone etc.)
  • la realizzazione di un collirio non disponibile in commercio.

La realizzazione dell’ ossimetazolina collirio avviene solo in alcune Farmacie Galeniche dotate di cappa a flusso laminare che garantisce l’esecuzione della preparazione in ambiente sterile.
I Farmacisti di Farmagalenica, possono quindi utilizzare il principio attivo puro (ossimetazolina cloridrato) e realizzare il collirio galenico in qualsiasi veicolo il Medico richieda:

  • acqua per preparazioni iniettabili
  • acqua fisiologica
  • lacrime artificiali
  • qualsiasi altro liquido il medico reputi necessario per il paziente

Ovviamente, il tutto viene sterilizzato mediante filtrazione, per ottenere appunto un collirio sterile.

E se anche il principio attivo puro non risulta disponibile?

Per poter allestire un preparato a base di ossimetazolina può essere adoperata direttamente la sostanza pura, tuttavia anche quest’ultima risulta carente sul territorio nazionale, pertanto l’alternativa è quella di ottenere per estrazione il principio attivo a partire dalla formulazione da uno spray nasale, procedendo a

  1. estrarre il principio attivo
  2. diluirlo alla concentrazione desiderata (es. 0.025%)
  3. sterilizzare l’ ossimetazolina collirio
  4. inflaconare il collirio in condizioni di sterilità

I colliri sono preparazioni sterili, pertanto per l’allestimento il Farmacista dovrà operare in ambiente sterile sotto cappa a flusso laminare, allestendo il Farmaco seguendo le Norme di Buona Preparazione e trasferendo il preparato nel flacone in vetro dopo aver filtrato con filtro micropore.

Il collirio così realizzato dovrà essere conservato a temperatura compresa tra i 2°C e gli 8°C e potrà essere utilizzato fino ad un mese dalla data di allestimento.

Come usare l’ ossimetazolina collirio e quali precauzioni occorre seguire ?

La posologia (da foglietto illustrativo dell’ Oxilin collirio, concentrazione 0,025%) di ossimetazolina, è pari a 1-2 gocce dalle due alle quattro volte al giorno, non prolungando il trattamento per più di 4 giorni.

Il farmaco non può essere somministrato nei pazienti pediatrici al di sotto dei sei anni e nei soggetti affetti da glaucoma, a causa del cospicuo innalzamento, seppur temporaneo, della pressione oculare. L’uso è sconsigliato anche in pazienti in trattamento con antidepressivi, per l’aumento del rischio di ipertensione.

L’assorbimento sistemico del prodotto è alquanto esiguo, tuttavia, in caso di sovradosaggio si possono verificare irritazione oculare, innalzamento della pressione arteriosa e midriasi (dilatazione della pupilla). Per ulteriori approfondimenti sugli effetti collaterali si vedano https://reference.medscape.com/drug/visine-l-r-oxymetazoline-ophthalmic-999631 e
http://www.pharmamedix.com/principiovoce.php?pa=Oximetazolina&vo=Farmacocinetica e
https://www.drugs.com/mtm/oxymetazoline-ophthalmic.html

Cosa serve per richiedere la preparazione di ossimetazolina collirio?

Per l’allestimento del collirio di ossimetazolina è necessaria la presentazione di una ricetta medica ripetibile, valida sei mesi per un massimo di dieci prescrizioni. Può essere redatta da qualsiasi Medico, non necessariamente un Oculista.
Il costo del collirio di ossimetazolina è stabilito dalla Tariffa Nazionale dei Medicamenti. A scopo didattico (la Tariffa è consultabile per Legge dal paziente), il costo così calcolato di un flacone da 5ml di ossimetazolina allo 0.025% è di circa 35-40€.

Per visualizzare le Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare farmaci galenici, consultare il motore di ricerca Cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).
Per ogni domanda o dubbio, lasciare un messaggio nei commenti qui sotto.

Ti potrebbe interessare