costo cannabis terapeutica grammo farmacia farmagalenica

Costo cannabis terapeutica in Farmacia: perchè

Ultimo aggiornamento:

costo cannabis terapeutica grammo farmacia farmagalenica
Costo cannabis terapeutica a 9€ al grammo. Dov’è la fregatura?

Oggi si affronta un argomento molto attuale, già trattato in passato su Farmagalenica (in questo articolo e quest’altro dedicato alla FM2), ossia il costo cannabis terapeutica in Italia cioè quello che che i pazienti pagano (o il Sistema Sanitario Regionale) ogni qualvolta ritirano un farmaco galenico a base di cannabis medica in Farmacie aperte al pubblico.

Nota: l’articolo è stato aggiornato a Novembre 2017 e nel 2020 con la pubblicazione della nuova Tariffa Nazionale dei Medicinali.

Quale era il costo cannabis terapeutica agli inizi (2013)

Un brevissimo passo indietro per capire i costi di oggi.

Riassumendo all’essenziale, fino a Giugno 2017, il prezzo di vendita della cannabis al paziente era di:

  • 18-22€ (IVA 10% inclusa) al grammo per la cannabis olandese
  • 15,14€ (IVA 10% inclusa) al grammo per la cannabis italiana

Il prezzo di acquisto della cannabis olandese era dunque ottenuto da un prezzo di acquisto (che la Farmacia pagava al fornitore) compreso tra i i 9-10€ + IVA 22%, mentre quello della cannabis italiana era fissato dal Ministero della Salute a 6,88€ + IVA 22% + 20€ (valore medio) spese fisse di spedizione.

NOTA: sulle spese fisse di spedizione della cannabis FM2, il lettore avrà intuito che se il Farmacista acquista

  • 10 grammi FM2, il costo al grammo della cannabis diventa (inclusivo di spese spedizione) 8,88€ + IVA 22% = 10,83€ (costo cannabis al Farmacista)
  • 20 grammi FM2, il costo al grammo della cannabis diventa (inclusivo di spese spedizione) 7,88€ + IVA 22% = 9,61€ (costo cannabis al Farmacista)
  • 30 grammi FM2, il costo al grammo della cannabis diventa (inclusivo di spese spedizione) 7,55€ + IVA 22% = 9,21€ (costo cannabis al Farmacista)

Si capisce bene come più cannabis FM2 il Farmacista ordina, più è ammortizzata la spesa fissa della spedizione e il costo cannabis terapeutica. Se ne ordinasse (es.) 400 grammi certamente l’impatto sarebbe irrisorio. Col solo problema di dover acquistare molta più cannabis (investimento di 3357€), trovarsi con una sostanza stupefacente a ridottissima scadenza (ad oggi, 4-5 mesi residui) da distruggere successivamente con oneri aggiuntivi e rischiare di essere segnalato dal Ministero per “propaganda pubblicitaria indiretta” per i quantitativi “ingenti” di cannabis FM2 richiesta (vedi quiqui, qui, qui e qui).

La storia dell’IVA sui farmaci galenici

Vale anche la pena ricordare come varia l’IVA della cannabis terapeutica (o di qualsiasi altra materia prima che transita in un Laboratorio Galenico della Farmacia):

  • cannabis terapeutica (o altra sostanza) acquistata dal Farmacista dal grossista come materia prima (per essere lavorata nel Laboratorio Galenico): IVA 22%
  • cannabis terapeutica (o altra preparazione) venduta dal Farmacista al paziente come farmaco finito: IVA 10%

Infine, ricordiamo da cosa è composto il prezzo di un farmaco galenico finito, cannabis o non cannabis:

  1. il prezzo di vendita delle materie prime
  2. i costi di lavorazione del Farmacista
  3. (eventuali) diritti addizionali/supplementi
  4. costo del/i recipiente/i

Ripetiamolo (casomai ce ne fosse ancora bisogno):

il prezzo di vendita al grammo di cannabis medica NON è il prezzo finito del farmaco galenico, ma va addizionato dei costi di lavorazione del Farmacista.

Poiché la cannabis non era inclusa nella Tariffa Nazionale dei Medicinali, il costo della materia prima (ossia il prezzo di vendita della cannabis) era ottenuto per Legge (secondo la Tariffa Nazionale dei Medicamenti) dal Farmacista raddoppiando il prezzo netto di acquisto (quindi privato dell’IVA di acquisto al 22%) e aggiungendo l’IVA dei medicinali (al 10%).

Non è più così.

Come è cambiato il costo cannabis terapeutica nel 2017-2020

Nel 2017, è stata pubblicato in Gazzetta Ufficiale n° 127 del 3 giugno 2017 l’inserimento nella tariffa Nazionale dei Medicinali della voce “Cannabis infiorescenza 1 grammo 9€“.

Cosa vuol dire? Che il prezzo di 9€ al grammo (IVA esclusa) è il prezzo IMPOSTO e FISSATO a qualsiasi varietà di cannabis, italiana o olandese o canadese a cui il Farmacista dovrà vendere al pubblico, indipendentemente dal prezzo al grammo di acquisto da parte del Farmacista dal grossista.

Non importa che il farmacista paghi la cannabis 8-9-10-11€/grammo + IVA 22%: DEVE OBBLIGATORIAMENTE VENDERLA a 9€ al grammo + IVA 10%

Con calma, vediamo i vantaggi (quasi nessuno) e gli svantaggi (molti) di questa scelta del Ministero della Salute.

Costo cannabis terapeutica a 9€/g: VANTAGGI

  • I pazienti spenderanno meno perché calerà il costo della materia prima => minor costo del farmaco galenico finito

Costo cannabis terapeutica a 9€/g: SVANTAGGI

  • col passare del tempo, sarà sempre più difficile trovare farmacie che dispensano cannabis.
  • ne consegue, non ci sarà più la capillarità della distribuzione che si era formata e si stava formando
  • sarà necessario ricercare, con tempo a fatica quelle poche farmacie rimaste a preparare cannabis (magari con motori di ricerca come Cercagalenico.it, che il Ministero della Salute – UCS, considera “propaganda pubblicitaria indiretta”).
  • per abbattere i costi, sarà necessario ricorrere alle importazioni dirette, ma solo se la AUSL/Ospedale è organizzato: addio uniformità sul territorio italiano (a pagamento), addio tempi celeri tramite la farmacia, addio medico di base che può fare la ricetta, addio comodità della farmacia sotto casa.

Perché ci saranno meno farmacie che preparano cannabis terapeutica?

Certamente i lettori avranno già colto o intuito: si tratta di vendere un farmaco ad un prezzo di vendita più basso di quello di acquisto, ossia sottocosto.
Si badi: vendita di un farmaco sottocosto anche dopo che sono stati aggiunti i costi di produzione. Succede solo da… nella Galenica Italiana.

Ma la vendita sottocosto di farmaci è vietata dalla Legge 248/2006. E quindi?

Legge 248/2006


Quale Farmacista (o qualsiasi altro mestiere vi venga in mente) vorrà quindi pagare 10€, per vendere a 9€?
Da qui, un prevedibile e logico ridimensionamento del numero di farmacie che potranno “decidere” o soprattutto “permettersi” di sobbarcarsi i costi e continuare la preparazione del farmaco.

Vale la pena ricordare che la Legge (R. D. 1934) prevede che una farmacia debba eseguire una preparazione galenica nel più breve tempo possibile, ma se non è in grado di preparala può rifiutarla dando informazioni sulla farmacia più vicina in grado di eseguire la preparazione (ad esempio, sempre ricorrendo a motori di ricerca come Cercagalenico.it).

Ma è davvero insostenibile la preparazione di un farmaco galenico a base di cannabis con questi prezzi? Non c’è anche l’onorario professionale a “compensare”?

Come anticipato all’inizio del’articolo, da novembre 2017 è stata aggiornata la Tariffa dei Medicinali e questo ha portato ad un miglioramento (…) degli onorari professionali (ora “costi di preparazione”).
Dovrebbe essere così anche per il costo cannabis terapeutica, giusto? Invece no.

Esempi per chiarire, riprendendo l’elenco iniziale su come è composto il prezzo di un farmaco galenico a base di cannabis.
Attenzione: sono esempi indicativi. Il lettore/paziente può controllarli utilizzando la Tabella dei Medicinali – Novembre 2017 (che per Legge deve essere ostensibile al pubblico).

Il costo del recipiente

Prima di proseguire, una ulteriore spiegazione: come il Farmacista calcola il costo del recipiente? Ci guadagna?

Ovvio! Non ci guadagna: in base all’allegato B della Tariffa dei Medicinali il Farmacista tariffa a prezzo di costo il recipiente.

Esempio:

  • se il contenitore delle cartine costa al Farmacista 3,40 + IVA 22%, va tariffato a 3,40€ + IVA al 10%
  • se una bustina costa al Farmacista 0,10€ + IVA 22%, va tariffata a 0,10€ + IVA 22%

Va da se che al variare del prezzo di acquisto del contenitore, pur rimanendo fissi gli altri costi, varia il prezzo finale della preparazione.

Negli esempi seguenti, per semplicità (e pietà verso il Farmacista) non sono stati inclusi nel calcolo i costi indiretti e passivi, quali ammortamenti, macchinari, utenze, assicurazioni, ecc..

ESEMPIO 1: 30 CARTINE DA 100MG DI FM2 (totale 3 grammi di cannabis)

  • prezzo di vendita delle materie prime: 27€
  • costi di produzione del Farmacista: 22.40€
  • diritti addizionali: 5€ (sostanza stupefacente e pericolosa)
  • costo recipiente: 4-10€

Costo cannabis terapeutica al grammo al Farmacista: 6.83€ + IVA 22%
Costi acquisto cannabis/contenitori da parte del Farmacista (IVA 22% inclusa): 35,98€
Prezzo finale di vendita del farmaco finito (IVA 10% inclusa): 68,09€
Ricavo/Perdita: 32.11€

ESEMPIO 2: 30 CARTINE DA 1000MG DI BEDROCAN (totale 30 grammi di cannabis)

  • prezzo di vendita delle materie prime: 270€
  • costi di produzione del Farmacista: 22.40€
  • diritti addizionali: 5€ (sostanza stupefacente e pericolosa)
  • costo recipiente: 10€

Costo cannabis terapeutica al grammo al Farmacista: 11.00€ + IVA 22%
Costi acquisto Bedrocan da parte del Farmacista (IVA 22% inclusa): 402.6€
Prezzo finale di vendita del farmaco galenico finito (IVA 10% inclusa): 344.46€
Ricavo/Perdita: -48.14€

ESEMPIO 3: 60 CARTINE DA 1000MG DI BEDIOL (totale 60 grammi di cannabis)

  • prezzo di vendita delle materie prime: 540€
  • costi di produzione del Farmacista: 32.90€
  • diritti addizionali: 5€ (sostanza stupefacente e pericolosa)
  • costo recipiente: 20€

Costo cannabis terapeutica al grammo al Farmacista: 10.00€ + IVA 22%
Costi acquisto Bedrocan da parte del Farmacista (IVA 22% inclusa): 732€
Prezzo finale di vendita del farmaco galenico finito (IVA 10% inclusa): 655,98€
Ricavo/Perdita: -56.02€

Quanto costa un Farmacista per 1 ora di lavoro?

La risposta è in questo articolo.
Indizio: si parte dai 20€/ora in su…

Dei pazienti hanno avanzato proposte in seguito alla notizia del costo cannabis terapeutica a 9€ per trovare una soluzione. Eccone alcune

Cedere i flaconi in quanto tali senza lavorarli: non si può, è illegale (spiegazione precisa in questo articolo).

Acquistare la cannabis in gruppi di farmacie per ridurre spese di spedizione: non è possibile, in quanto ogni singola farmacia ha possibilità di acquistare stupefacenti solo ed esclusivamente per se.

Le farmacie potrebbero importare la cannabis direttamente dall’Olanda bypassando il fornitore italiano: no, non è possibile perché alle farmacie territoriali NON viene concessa l’autorizzazione all’importazione.

Altre considerazioni?

  • a parità di costo cannabis di vendita (9€/grammo), i pazienti (o medici) potrebbero essere portati a prescrivere la cannabis olandese, già abituati a prescriverla da anni. Perchè dovrebbero passare alla varietà italiana se i costi sono gli stessi?
  • perchè mettere mano SOLO al prezzo della Cannabis della Tariffa dei Medicinali, quando il Ministero avrebbe potuto aggiornare anche gli onorari professionali dei Farmacisti, fermi al 1993 (millenovecentonovantatre), mantenendo un certo equilibrio ed evitando di mettere a rischio l’accesso al farmaco da parte dei pazienti?
  • (curiosità) in America, la cannabis farmaceutica ad uso medico (non ludico) costa sui 15$/grammo.

I Farmacisti sanno quanto è delicato questo tema, come sia facile passare dalla parte del torto in un attimo, diventando loro (i Farmacisti) “approfittatori” o “furbetti” che rialzano (legittimamente) il prezzo di onorari professionali per compensare un calo del costo della materia prima. dato che si potrebbe accusare il Farmacista
1. se non prepara più cannabis terapeutica “lo faceva solo perchè ci guadagnava”.
2. se il Farmacista continua a prepararla “allora vuol dire che può permetterselo e va bene così”.
Dovrebbe essere chiaro che si tratta di SOPRAVVIVENZA del SERVIZIO di preparazione di farmaci alla cannabis e che non è speculazione, ma necessità di permettere a Voi pazienti di continuare a rifornirvi della terapia di cui avete bisogno e diritto!

Ulteriori informazioni sulla cannabis ad uso medico possono essere reperite sul sito del Ministero della Salute e dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze.

Per cercare e visualizzare la Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare cannabis terapeutica consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina.

Subscribe
Notificami
10 Commenti
Più recenti
Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Questo cosa vuol dire? Che da un prezzo all’origine della cannabis olandese di circa 8-9€ 6-7€ 5-6€ al grammo, il fornitore italiano vende alle Farmacie ad un prezzo, concordato con il Ministero della Salute, di circa 18-19€/grammo 14-15€/grammo 11-12€/grammo (IVA 22% inclusa). Le Farmacie, in base alla Tariffa Nazionale dei Medicamenti (in vigore dal 1993 e aggiornata al 18 Gugno 2017), sono obbligate a raddoppiare il prezzo di acquisto, e si arriva così ad un prezzo di vendita al pubblico di circa 30-35€ 28-29€ 19-21€ 17-19€/grammo  vendere al costo di 9€/grammo (IVA 10% inclusa); per approfondimenti sul prezzo, leggere questo… Leggi il resto »

[…] primi del 2016, c’è stato un crollo dei prezzi della cannabis terapeutica olandese, portando il prezzo al grammo per i pazienti a 20-22€/grammo (cliccare sul link per ulteriori […]

[…] medio di 150€ al grammo 110€ al grammo (dopo imposizione prezzo di 9€/grammo della cannabis, il 18 Giugno 2017). Cosa differenzia dunque una resina di CBD galenica preparato in una Farmacia partendo da […]

[…] gli ultimi aggiornamenti, leggere questo post di Giugno […]

Il vero e’ che si vuol boicottare la Cannabis, perché da sola potrebbe soppiantare molti farmaci , e li le farmacie diventate supermercato di pillole dove per un problema , c’è un ampia scelta (vedi FANS ) , mentre un Infiorescenza da sola ( con ie giusta posologia ) può alleviare , curare e guarire molte sintomatologie e patologie . Parlo da Paziente cresciuta con pochi Farmaci 50 anni fa funzionavano i rimedi della Nonna

Tempestiamo di richieste le Farmacie Territoriali ASL , le Ospedaliere , e la Farmacia Militare di Firenze ….. Se non son Pasquali non si Offendono ?….

Mi sembra di sentire Totò , nella scenetta ( non son Pasquale ) , accettava tutto ( schiaffi offese ) dirette a Pasquale…..senza reagire , (lui non era Pasquale!? ……qui pasquale chi è?

dato l’irrisorio quantitativo della pessima FM2 italiana insufficiente a soddisfare la richiesta interna è evidente che fissare il costo di vendita a 9 euro – grammo per la cannabis di importazione significa volere sabotare la distribuizione della cannabis terapeutica , ai farmacisti un prodotto che non genera profitto non interessa,..la disobbedienza civile con l’ autoproduzione ad uso personale è la soluzione del problema .

10
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x