Se stai cercando farmaci a base di difenidramina cloridrato, la notizia è che in Italia non ne esistono quasi più come farmaco industriale (si pensi all’ Aliserin ®, unica eccezione è la crema Allergan®), ma possono essere preparati all’occorrenza dal Farmacista Galenista nel proprio laboratorio della Farmacia: in altre parole, è possibile richiedere la preparazione di farmaci a base di difenidramina cloridrato come

Chi potrà procurare i farmaci a base di difenidramina cloridrato? Ovvio, sempre il Farmacista Galenista!
  • difenidramina capsule o compresse
  • difenidramina collirio
  • difenidramina sciroppo
  • difenidramina gocce
  • difenidramina iniettabile
  • dfenidramina crema

Come è possibile tutto questo? Leggi l’articolo che segue, riceverai tutte le spiegazioni (vedi fine articolo per l’elenco completo delle Farmacie) sui farmaci a base di difenidramina cloridrato.

Cos’è la difenidramina cloridrato?

La difenidramina è un farmaco antistaminico di I generazione, in grado di competere con l’istamina mediante i recettori H1, presenti sulla muscolatura liscia di vasi sanguigni, albero bronchiale ed a livello delle ghiandole salivari e lacrimali.
Per questo la difenidramina è in grado di determinare effetti broncodilatanti, antisecretivi ed antipruriginosi in vasta misura su diversi distretti corporei.

L’attività antistaminica è certamente  l’azione principale della difenidramina, tuttavia esistono altri effetti secondari che si riscontrano in seguito alla sua assunzione e ne permettono l’utilizzo in caso

  1. di nausea e vomito
  2. dell’insonnia (AIFA consigliava un vecchio farmaco Aliserin ®, non più in commercio)
  3. del mal d’auto

Perchè far preparare farmaci a base di difenidramina cloridrato al Farmacista come farmaci Galenici?

Come scritto all’inizio, in Italia l’unico medicinale attualmente autorizzato e presente in commercio contenente il principio attivo difenidramina è la crema Allergan®.

La preparazione galenica di difenidramina garantisce numerosi vantaggi quali:

  • la realizzazione di un preparato con una specifica concentrazione di principio attivo
  • l’allestimento di un Farmaco non disponibile in commercio in Italia (collirio, sciroppo,
    capsule, fiale iniettabili)
  • la possibilità di realizzare il farmaco senza sostanze allergizzanti e/o intolleranti per il paziente (es. lattosio nelle
    capsule, senza conservanti nel collirio, tolti i coloranti nello sciroppo);
  • l’aromatizzazione del prodotto (es sciroppo con aroma di lampone, mentolo etc.);
  • la preparazione di un quantitativo esatto di farmaco in base all’utilizzo del paziente: piccole quantità evitano sprechi, grandi quantità hanno convenienza economica

Quali sono i dosaggi e gli usi dei farmaci a base di difenidramina cloridrato?

Uno degli effetti secondari meglio conosciuti attribuiti alla difenidramina riguardano l’azione sedativa, per il cui motivo non essa non va assunta in qualunque situazione sia richiesto uno stato vigile. Tale effetto viene però sfruttato per garantire sedazione nei pazienti insonni: il dosaggio di 12.5 mg di difenidramina, assunto mezz’ora prima di andare a letto, garantisce sedazione a livello centrale e favorisce l’insorgenza del sonno.
La dose può essere aumentata fino a 50 mg somministrabili tramite capsule o compresse (si legga https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2243152).

L’AIFA suggerisce di usare la difenidramina cloridrato (nome commerciale Aliserin) per il trattamento dell’insonnia in sostituzione del Nopron sciroppo.

La difenidramina può essere formulata in pratiche gocce oculari (collirio) utilizzate in caso di allergia, anche non responsiva ai colliri antistaminici presenti in commercio. La difenidramina, a tale livello, sembra avere anche un effetto anestetico. Si tratta di una preparazione galeniche sterile che può essere realizzata dal Farmacista solo mediante cappe a flusso laminare.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19491952

Altri utilizzi meno comuni del farmaco riguardano la riduzione dei tremori in pazienti con Parkinson e l’assunzione del preparato come rimedio anticinetosico (in capsule o sciroppo), mediante l’assunzione di una singola dose di 25 mg mezz’ora prima dell’inizio del viaggio, anche in bambini di età superiore ai sei anni (a tal proposito si leggano https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19700649https://www.drugs.com/diphenhydramine.html).

Lo sciroppo galenico può essere aromatizzato a piacimento e può presentare una stabilità massima di sei mesi, in presenza di alcol e saccarosio.

Avvertenze e raccomandazioni per i la difenidramina

I farmaci a base di difenidramina cloridrato non possono essere somministrati in età inferiore ai 6 anni e nei pazienti che fanno uso di ansiolitici, antidepressivi, antipsicotici e concomitantemente all’uso di alcool (vino e birra inclusi).
Gli effetti indesiderati più comunemente riscontrati sono vertigini, sonnolenza, secchezza delle fauci e stitichezza (più facilmente riscontrabili con i farmaci per uso orale, tipo capsule o sciroppo).

Ulteriori informazioni possono essere recuperate dai foglietti illustrativi di alcuni farmaci industriali (es. Aliserin compresse).

Per la realizzazione di sciroppi, capsule, fiale iniettabili, creme e collirio a base di difenidramina è richiesta la presentazione al Farmacista Galenista di una ricetta medica ripetibile, valida 6 mesi dalla data di prescrizione per un massimo di 10 preparazioni. Tale ricetta può essere redatta da qualsiasi Medico, Pediatra o specialista.

Per cercare e visualizzare l’elenco completo delle Farmacie di Farmagalenica.it in grado di allestire farmaci a base di difenidramina cloridrato, consulta il motore di ricerca Cercagalenico.it (si aprirà una nuova finestra).

Ti potrebbe interessare