Esofagite eosinofila, patologia che il Farmacista può risolvere con la budesonide galenica.

Esofagite eosinofila, patologia che il Farmacista può risolvere con la budesonide galenica.

Se soffri di esofagite eosinofila, potrebbe esserti stato prescritto un preparato a base di budesonide gel viscoso orale. Ma questo farmaco NON si trova in pronto in commercio in Italia: va preparato dal Farmacista Galenista sul momento, dato che la budesonide è presente in Italia solo come farmaco in capsule o per aerosol/inalazione (vedi in fondo all’articolo l’elenco completo delle Farmacie in grado di allestire il farmaco), mentre il farmaco in questione è un gel da ingoiare, aromatizzato per renderlo gradevole.

Cos’è l’ esofagite eosinofila?

L’esofagite eosinofila (EoE) è una patologia cronica infiammatoria a carico della mucosa esofagea, che non risponde ai farmaci tradizionali (inibitori di pompa e antiacidi in generale), mediata da una risposta immunitaria ad allergeni inalanti. I sintomi sono tipici delle esofagiti:: reflusso, difficoltà nella deglutizione, disfagia, vomito e dolore retrosternale.
La patologia può riguardare sia gli adulti che i bambini e non si esclude la familiarità genetica come uno tra i fattori favorenti l’insorgenza della stessa. (cfr. http://www.sied.it/files/Lesofagiteeosinofilasintomidiagnosieterapia.pdf e https://www.researchgate.net/publication/232227548_Eosinophilic_esophagitis_treatment_with_oral_viscous_budesonide)

Perché ricorrere ad un Farmaco galenico per il trattamento dell’ esofagite eosinofila

Esistono diversi studi pubblicati sui benefici che un la budesonide gel viscoso, somministrata per via orale tramite gel adesivo alla mucosa, può dare.
In questi studi sono stati usati farmaci industriali che contengono budesonide (es. Pulmaxaan® soluzione per aerosol) che venivano “impastati” con zucchero o edulcorante; i problemi principali sono 2:

  1. poiché il Pulmaxan® è un farmaco destinato alla nebulizzazione, contiene una piccolissima quantità di budesonide (es. 0,25 o 0,5 mg). Di conseguenza, servono molte scatole per poter ottenere una terapia sufficiente, con conseguente aumento del prezzo della preparazione finale.
  2. l’aggiunta del farmaco (liquido, per aeresol) a bustine di zucchero, avveniva direttamente a casa del paziente al momento dell’assunzione, con conseguenti problemi di precisione, correttezza della preparazione, perdita di farmaco, ecc… Il tutto potrebbe tradursi in un (apparente) inefficacia della terapia.

L’assenza di specifici farmaci utili nel trattamento della esofagite eosinofila richiede il ricorso ad un farmaco estemporaneo allestito dal Farmacista, che in questo modo potrà garantire diversi vantaggi al paziente, quali:

  1. l’allestimento di un Farmaco non disponibile in commercio ed efficace per il trattamento dell’ esofagite eosinofila;
  2. la preparazione di un quantitativo specifico ed adeguato alle esigenze del paziente, sia esso adulto che bambino;
  3. la realizzazione di un preparato ad una qualsiasi concentrazione (solitamente 2 o 4 mg/ml a seconda che sia per bambini o adulto, ma tale concentrazione può essere modificata a seconda delle esigenze del paziente e del parere del Medico);
  4. l’assenza di sostanze allergizzanti
  5. l’aggiunta di una sostanza aromatizzante per favorirne l’assunzione (es. aroma ai frutti di bosco, fragola, lampone, ecc…)

Il farmaco realizzato dal Farmacista per l’esofagite eosinofila si presenta sotto forma di gel orale viscoso, contenuto in siringhe preriempite per permettere un funzionale dosaggio (tramite le “tacche” nere delle siringhe);  può essere assunto direttamente in bocca dal paziente con una posologia di 2-4-8 mg totali al giorno, ed 1-2 mg al giorno nei bambini al di sotto di dieci anni di età.
La presenza di determinati eccipienti contenuti nel preparato (gomma xantano in particolare), rendono il gel viscoso più facilmente aderente alle mucose, migliorandone l’azione e l’effetto terapeutico; allo stesso tempo le sostanze aromatizzanti introdotte ne miglioreranno la compliance e la gradevolezza del preparato (http://www2.burlo.trieste.it/prog/index.php?option=com_jea&view=property&id=563:budesonide-gel-orale-viscoso-1-mg-4-ml&Itemid=142).

Come utilizzare la budesonide gel orale viscoso

Il farmaco andrà assunto prima di andare a letto, evitando assolutamente di bere/mangiare fino a 2 ore dopo l’assunzione, altrimenti il farmaco verrebbe “lavato” via dalla mucosa orale, risulta meno o poco efficace.
Non sono previste particolari precauzioni riguardanti la conservazione, se non il mantenimento del gel orale alla budesonide ad una temperatura inferiore ai 25 gradi.
La scadenza consigliata del farmaco, se preservato con conservanti è fino a 4 mesi dalla preparazione nel Laboratorio Galenico, altrimenti solo 30 giorni in assenza di conservanti.

Per richiedere la preparazione e acquisto di budesonide gel orale viscoso è necessaria la presentazione di una ricetta medica ripetibile, valida 6 mesi dalla data di prescrizione per un massimo di dieci allestimenti.

Per cercare e visualizzare l’elenco completo delle Farmacie di Farmagalenica.it in grado di allestire il gel viscoso orale di budesonide, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).