Preparazioni sterili in Farmacia: si può fare

Ultimo aggiornamento:

Preparazioni sterili in Farmacia: anche le Farmacie territoriali possono!
Preparazioni sterili in Farmacia: anche le Farmacie territoriali possono!

Farmagalenica desidera esprimere la propria opinione a riguardo di un recente dibattito sulle preparazioni sterili in in Farmacia, cioè sui farmaci galenici da realizzarsi mediante cappe a flusso laminare (colliri) o camere bianche (iniettabili), nato dall’ormai famoso caso AVASTIN/LUCENTIS.

Tutto parte dalle affermazioni del CSS (Consiglio Superiore di Sanità) che ha raccomandato come le preparazioni sterili di colliri Avastin/Lucentis sia da effettuarsi in centri specializzati e non nelle farmacie aperte al pubblico o ospedaliere. Maggiori info qui.

A questo è seguito il plauso della SOI (Società Italiana di Oftalmologia) che si è detta d’accordo con quanto sostenuto dal CSS.

La prima risposta dei Farmacisti è arrivata dalla SIFO (Società Italiana Farmacisti Ospedalieri) che ha ribadito come la normativa è assolutamente adatta e applicata per garantire che le farmacie ospedaliere (solo loro?) preparino colliri sterili con tutte le garanzie e sicurezze necessarie. Maggiori info qui.

In attesa di sentire altre voci, anche Farmagalenica SNC vuole rispondere per quanto riguarda le Farmacie aderenti che preparano da SEMPRE colliri sterili:

  1. la normativa prevede esplicitamente e giustamente che le farmacie aperte al pubblico (pubbliche o private), dotate di adeguato laboratorio e che seguono le Norme di Buona Preparazione Integrale, possono preparare colliri sterili, sulla base di una ricetta medica magistrale.
  2. la legge non fa (giustamente) alcuna distinzione tra farmacie ospedaliere e farmacie aperte al pubblico (pubbliche o private) riguardo presunti limiti da riferirsi alle sole farmacie aperte al pubblico.
  3. le farmacie italiane aderenti a Farmagalenica sono sottoposte per legge, così come quelle ospedaliere, a controlli biennali obbligatori del Laboratorio, al fine della tutela e salvaguardia della salute pubblica.
  4. le preparazioni sterili come i colliri, vengono realizzate da Farmacisti specializzati, dotati di cappe a flusso laminare come prescrive la Farmacopea e, nel caso di Farmacie in grado di preparare sterili, anche di camera bianca.
  5. nel caso di preparati iniettabili, sempre secondo normativa e Farmacopea, le farmacie private dotate di camera bianca sono perfettamente e legittimamente in grado di adempiere ad ogni necessità.

In conclusione, la normativa permette da alle Farmacie territoriali aperte al pubblico, di preparare da sempre colliri sterili e preparazioni di farmaci sterili quando sono disponibili le condizioni a norma di legge.
Sostenere il contrario, ovvero che non si possano fare a priori, è errato!

Piuttosto, una ulteriore ingiustizia è che le farmacie territoriali aperte al pubblico non sono mai chiamate a fornire la loro opera professionale (sfruttano così la capillarità e vicinanza al territorio rispetto alle farmacie Ospedaliere) in quanto non esistono convenzioni SSN che permettano di erogare gratuitamente le preparazioni sterili in Farmacia territoriale aperte al pubblico e le Farmacie Ospedaliere.

Update del 2 Luglio 2014: SIFAP (Società Italiana Farmacisti Preparatori) è pure intervenuta sulla vicenda con un comunicato stampa che rimarca praticamente quello sostenuto in questo testo da Farmagalenica.

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Più recenti
Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

Buongiorno vorrei sapere dove posso trovare una farmacia con preparazioni galeniche in camera bianca o sterile, non so bene, per preparare un collirio con Tacrolimus mg 0,5 e acqua sterile mg 9.999,5 a Roma
Grazie

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x