Clorazepato di potassio capsule, farmaco galenico in Farmacia

Il clorazepato di potassio in preparazione galenica è un farmaco allestito da alcune Farmacie di Farmagalenica (v. in fondo all’articolo per la lista).

Clorazepato di potassio capsule, farmaco Galenico in Farmacia

Clorazepato di potassio capsule, farmaco Galenico in Farmacia

Tale sostanza è anche conosciuta con il nome di clorazepato dipotassico.
Si tratta di una sostanza  stupefacente che viene utilizzata nel Laboratorio Galenico delle Farmacie per realizzare capsule ad uso orale o gocce orali (esiste in commercio come specialità medicinale, il Transene® da 5mg e 10mg).

Per essere preparato, il clorazepato di potassio (da solo o in associazione ad altri principi attivi) richiede ricetta medica non ripetibile, valida 30 giorni (escluso quello di emissione) per un massimo di 3 preparazioni o per il numero di preparazioni indicate dal Medico.
Essendo un principio attivo stupefacente, la preparazione stessa è classificata come stupefacente in Tab. II, sez. E (senza che il paziente debba fornire generalità).

Alcune Farmacie di Farmagalenica preparano, nei loro Laboratori Galenica, farmaci a base di clorazepato di potassio secondo ricetta medica, in base alla normativa vigente: le indicazioni del clorazepato di potassio autorizzate in Italia di potassio sono

  • ansia
  • tensione
  • altre manifestazioni somatiche o psichiatriche associate con sindrome ansiosa

La preparazione galenica di clorazepato di potassio permette di somministrare il farmaco al paziente

  1. quando ci sia una (es.) intolleranza o allergia al Transene®
  2. quando si necessita di una dose personalizzata diversa da quelle in commercio (es. 3.1mg, 7.9mg, ecc..)
  3. quando si vuole somministrare in una unica capsula diversi principi attivi oltre al clorazepato di potassio.

Infatti il clorazepato di potassio può essere prescritto (in base alla Legge 97/98, legge Di Bella) per altre indicazioni terapeutiche, la più comune delle quali è riferita a preparati per il controllo del peso (anoressizzanti ovvero dimagranti).
A tal proposito, viene associato a tantissimi altri principi attivi

  • TRIAC (acido triiodiotiroacetico) *
  • metformina
  • sodio deidrocolato
  • fluoxetina
  • furosemide
  • bupropione*
  • topiramato*
  • efedrina* (dal 11 Dicembre 2015)
  • caffeina
  • vitamine
  • acido tauroursodesossicolico
  • oligoelementi (magnesio, cromo, ecc…)
  • estratti secchi vegetali (rabarbaro, fucus, aloe, centella, genziana, maca, citrus aurantium, ecc…)

I principi attivi elencati hanno diverse funzioni che il medico curante riferisce al paziente al momento del rilascio della prescrizione.
A volte, però,  la preparazione di questi “cocktail” non viene eseguita in quanto, per il gran numero di componenti, è impossibile per il farmacista determinare eventuali incompatibilità chimico fisiche (così come prescrive la legge).

ATTENZIONE: dal 10 Agosto 2015 NON è più possibile per il Medico prescrivere (e per il Farmacista preparare) farmaci galenici contenenti associazioni di clorazepato di potassio e tutti i principi attivi contrassegnati con un asterisco (*), indipendentemente che siano utilizzate a scopo dimagrante o altro (es. diabete, depressione, problemi cardiovascolari, eccetera). Inoltre, per evitare di eludere la norma, è vietata al Farmacista la preparazione di capsule diverse, ognuna divisa con il singolo componente.
Tali principi attivi, sono prescrivibili singolarmente MA solo per indicazioni terapeutiche diverse da quelle dimagranti.
Per ulteriori informazioni sulle motivazioni di tale scelta da parte del Ministero della Salute, fare riferimento a questo articolo.
A scopo informativo, Farmagalenica ricorda che fenilpropanolamina/norefedrina e pseudoefedrina NON possono mai e in nessun modo essere prescritte essendo state vietate.
Inoltre, dal 11 Dicembre 2015, sono vietate preparazioni contenenti efedrina a scopo dimagrante (sono ammesse tutte le altre indicazioni terapeutiche).

Al momento della dispensazione del Farmaco, in Farmacia forniamo tutte le indicazioni necessarie alla corretta assunzione del preparato, indicando i principali effetti collaterali o sgradevoli che possono in sorgere (stanchezza, sonnolenza e stitichezza sono i principali). Nel caso di capsule, non sono previste condizioni particolari di conservazione se non mantenere il flacone sotto i 25°C e al riparo dall’umidità.

Per cercare e visualizzare la Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare clorazepato di potassio, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).

Questo articolo è stato pubblicato in Farmacie e contrassegnato come da Dr. Marco Ternelli . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Dr. Marco Ternelli

Dr. Marco Ternelli, farmacista appassionato di Galenica, Legislazione Farmaceutica e Farmaci al banco. Autore del blog Farmalegge. Amministratore di Farmagalenica.it, Cercagalenico.it e Preparazionigaleniche.it Nel 2013 si è specializzato in preparazioni galeniche a base di cannabinoidi e cannabis e ha conseguito un Master alla Bedrocan BV nel 2014. Da sempre lavora presso la Farmacia Dr. Ternelli (RE).

50 pensieri su “Clorazepato di potassio capsule, farmaco galenico in Farmacia

  1. Ecco ora ho un quadro più chiaro di ciò che mi ha permesso di dimagrire 24 KG. in 5 mesi.
    Il mio medico mi prescriveva fluoxetina cloridrato e clorazzepato dipotassico.
    Ora ho smesso (purtroppo senza scalare).
    Chiedo se sia normale nelle ore serali avere un peso al petto?! le ho prese per 5 mesi 3 capsule al dì da 18 mg di fluoxetina e 0.2 clorazzepato.
    un saluto
    Elena

        • Ni.
          Premesso che non è più prescrivibile per il dimagrimento, veniva usato in associazione ad altri farmaci per togliere si il senso di fame, ma soprattuto togliere l’ansia/smania/ecc.. dovuta alla fame. Praticamente annullava effetti sgradevoli dovuti al senso di fame (se presente) o comunque a fami compulsive.
          Ma ripeto, non è più prescrivibile (come galenico) per il dimagrimento.

      • buonasera dr. marco per favore io ho preso x molti anni il preparato che mi facevano nella farmacia piazza bologna prescritta dal dott. mori nello studio di piazza bologna. e mi sono trovata benissimo.. non avevo ansia x niente e dormivo bene,, da 1 anno a questa parte… sto molto male darei qualsiasi cosa e pagherei x avere di nuovo questo preparato.. x favore vi pregho mi puo aiutare.. la posso conttatare grazie adela 3314601522mi aiuti

      • sono adela da 1 anno a questa parte sto male.. da quando non prendo più il preparato.. bupropione 0.13 clorazepato 0,005 fluoexentina 0,01 metformina 0,3.. con queste capsule stavo benissimo in tutti i sensi.. senza ansia.. senza gonfiore ecc ecc dott marco mi aiuti.. x favore darei qualsiasi cosa x averle.. mi conttati 3314601522,,, posso conttatarla privatamente grazie mille

        • Buongiorno,
          non ci sono alternative galeniche: è tutto vietato e il Ministero sta tenendo le orecchie dritte su cosa fanno le farmacie, per evitare abusi.
          Posso dirle, come è citato nell’articolo, che clorazepato, metformina e fluoxetina si trova in farmaci industriali che il ministero NON ha vietato per uso dimagrante.
          Se il suo medico volesse prescrivergliele, lei potrebbe andare in Farmacia e acquistarle con regolare ricetta medica…

    • io vorrei trovare un medico al quale rivolgeremi per farmi visitare e deventualmente prescrivere questo preparato, io sono a roma, a chi potrei rivolgermi?

      grqzie mille!

  2. Buongiorno,
    da oltre 10 anni assumo farmaci con il principio attivo “clorazepato”, (Xanax, Tranxilium…) per curare una forma di depressione comunque sempre latente/presente, associata ad una sensibilità/fragilità di carattere.
    Da alcuni mesi mi sono innamorato e ora ho constatato grandi difficoltà a mantenere l’erezione. Prima mi succedeva di riuscire a mantenere l’elezione ma non di raggiungere l’orgasmo.
    Associazione clorazepato e disfunzione sessuale, mi potrebbe dirmi cosa ne pensa?
    La ringrazio della sua disponibilità. Cordialmente Francesco

    • Salve.
      E’ possibile che il clorazepato causi difficoltà a mantenere un’erezione per la sua attività miorilassante a livello muscolare, ma lo stesso si può dire di altre benzodiazepine (mi ha citato lo xanax).
      Detto questo, però, il colpevole lo individuerei anche (non so dire in che misura, maggiore o minore) nell’escitalopram, dato che quella categoria di antidepressivi è “nota” per causare la disfunzione erettile.

      Vale la pena sentire il Medico!

      • Salve dottore io vorrei sapere se le compresse prescritte dalla dietologa sono pericolose
        Pseudoefedrina cloridra 0.07
        Teobromina 0.03
        Acido deidrocolico fu0.25
        Acido ascorbico 0.1
        Caffeina 0.02
        Clorazepato dipotassico 0.001
        Triac. 0.0006
        Fluoxetina hci. 0.01

        • Salve, la domanda è strana. Certamente se fossero “pericolose” nel senso stretto, il medico non le avrebbe mai prescritte.
          Ogni singola sostanza, in quanto farmaco, può essere pericolosa (banale, ma è così), dall’aspirina al paracetamolo.
          Detto questo, le sostanze utilizzate sono le “classiche” presenti in certe terapie per il controllo del peso, quindi niente di anomalo. Sui dosaggi, tutto dipende dal singolo caso, per cui su questo solo il medico ha il ratiocinio di sapere se sono giusti o meno. Da Farmacista, posso dirle che non sono presenti iperdosaggi.

  3. Buongiorno, prendo fluoxetina e clorazepato da 9 anni in forma galenica, o meglio prendevo e ho smesso bruscamente per gravidanza.Sto molto male, sono alla 10 settimana e sono ossessionata da idee che mi frullano nela testa, dormo poco e male, 11 anni fa ho avuto la mia prima gravidanza, depressione in gravidanza post parto e allattando i fino a 13 mesi mi ero ridotta ad un automa senza vita. Vivevo e sto vivendo tutto come una punizione divina per aver sbagliato due minuti della mia vita, per essermi lasciata andare pochi attimi. Non posso parlarne con nessuno perchè sarei egoista: potevo prendere precauzioni, la vita è fatta di responsabilità, persone non riescono ad avere figli io non ho il diritto di lamentarmi….
    Io misi la spirale, e l ho messa in un periodo che non avevo nessun legame, il terrore non mi faceva dormire di notte; passati gli anni sostitui con una nuova…..e questa mi porto problemi seri e a ottobre fui costretta a toglierla.
    Scusate per lo sfogo, è una vergogna quello ke scrivo…..ma se almeno non avessi smesso bruscamente con la mia cura…posso riprendere e smettere gradualmente??portano malformazioni fetali??lo so ke è orrendo tutto ciò….ma nel buioi si perde ciò che si è
    grazie

  4. Salve, sono una studentessa di CTF impegnata attualmente con il tirocinio. Avrei una questione da porle e sul quale spero possa fornirmi definitive delucidazioni e chiarimenti. Nella farmacia in cui svolgo il tirocinio spesso vengono preparate capsule a base di clorazepato di potassio su ricetta medica che viene trattata di fatto come una RNR in quanto, figurando come sostanza in tab. II sez.B richiede tale regime di dispensazione e tra l’altro la ricetta viene conservata in originale anche come giustificativo dello scarico sul registro entrata/uscita. Leggo però casualmente sul sito web WIKIFEDERFARMA ROMA questo avviso:

    Potassio clorazepato

    E’ consentita la sua utilizzazione in preparati magistrali considerato che il Transene ®, a base di Kclorazepato, non è soggetto a protezione brevettuale.

    Dosi massime: pro dose 10 mg, pro die 20 mg.

    L’ultima modifica alle tabelle stupefacenti (d.Lvo 36 del 20.03.2014) non lascia alcun dubbio che il Kclorazepato sia in Tabella dei Medicinali sez. E e quindi si tratti di ricetta ripetibile (validità 30 gg e ripetibile tre volte).

    Sulla base di tale avviso, modificato il regime di dispensazione da RNR a RR come giustifico lo scarico sul registro visto che in teoria dovrei restituire l’originale e trattenere copia della ricetta (che però da quanto ho appreso non ha valore legale)?

    La ringrazio.

    • Si tiene la copia della ricetta e l’originale si restituisce al paziente.

      La copia non ha valore per la spedizione di un farmaco (ossia non si può timbrare una fotocopia), ma ha valore come GIUSTIFICATIVO dello scarico (è lo stesso concetto per cui conserva una COPIA di ricetta ripetibile per una preparazione di Minoxidil 5% soluzione: originale di nuovo al paziente, copia allegata al foglio di lavorazione)

  5. Salve, gentilmente volevo porvi un quesito, circa un 20 giorni fa siamo andati io e mia moglie in uno centro medico ove si decantava che facevano dimagrire velocemente ove ci prescrivevano una normale dieta ipocalorica accompagnata con delle capsule da ritirare in farmacia contenenti all’ interno di esse questi ingredienti: bupropione cloridrato, topiramato, fluoxetina cloridrato, eleuterococco, pseudoefedrina, clorazepato di potassico usp-b, centella, aloe e.s. tit. alpina 19-21% , possiamo sapere se fidarci nel continuare a prendere queste capsule visto che abbiamo cmq perso 4 kg e quali controindicazioni possono provocare ? Grazie per la risposta celere

    • Salve,
      in base a quanto disposto dal ministero, le preparazioni hanno un rischio beneficio sfavorevole, cioè i danni sono maggiori dei benefici. I problemi sono tutti a livello cardiovascolare; il consiglio che le do è valutare con i medici del centro cosa fare, nel senso: è inutile assumerle se poi una volta terminate la terapia va interrotta (poichè questi farmaci non possono più essere preparati); magari concorderete una assunzione diversa o di sostituirli con altro.

      In ogni caso, non ci vedo nulla di male nel voler terminare le dosi che avete, dato che il ritiro è per pericolosità presunta e non accertata.

      • Dottore grazie per la celere risposta , ora le volevo chiedere il rischio di cui mi parlava riguarda solo il clorazepato oppure tutto il mix di ingredienti contenuti nelle capsule ,elencati precedentemente nell’altra mail. Perché volevo capire se mi dovrebbero sostituire solo il clorazepato oppure devo proprio smettere di assumere queste capsule, le ricordo che mi sn recata in questo centro pke’ in forte sovrappeso, credo di accettare un eventuale vostro consiglio sia sotto l’aspetto umano che da medico.
        Grazie ancora

        • Salve, il rischio non è ascrivibile ad un componente specifico, ma al mix: la motivazione del Ministero è che di questi mix non è possibile stabilire con certezza la pericolosità e gli effetti precisi che possono causare, se non un aumentato rischio cardiovascolare.

          Si tratta quindi di cambiare completamente la strategia utilizzata, dato che questi principi attivi non saranno in nessun modo prescrivibili a scopo dimagrante.

          • Grazie dottore, siete stato chiarissimo. Grazie a lei ho capito che è opportuno abbandonare questa strada per dimagrire più velocemente. Ma se posso ancora approfittare delle vostre competenze, cosa mi consigliereste per accelerare il metabolismo, visto che con la sola dieta ipocalorica nn riesco ad ottenere grandi risultati Grazie ancora.

          • Salve,
            come Farmacista non sono in grado di darle indicazioni se non tramite l’uso di integratori che, per me, hanno senso solo come ottimizzazione di un percorso già intrapreso e definito, non come “farmaco” da usare per velocizzare la perdita di peso.
            Avrebbe senso trovare un Medico competente con cui iniziare una cura ben precisa (anche alla luce di queste novità).

  6. Pingback: Divieto preparazioni dimagranti: la posizione di Farmagalenica - FarmagalenicaFarmagalenica

  7. Buongiorno dottor Ternelli, sono una laureata in Farmacia alle prese con i laboratori per l’esame di Stato. Mi sorge un dubbio che non riesco a risolvere in relazione ad una ricetta magistrale di supposte contenenti fenobarbitale, canfora e acido acetilsalicilico. Il barbiturico si trova in Tab. Medicinali sez. B ma essendo associato a principi attivi non stupefacenti potrebbe rientrare anche in E e quindi essere dispensato dietro ricetta ripetibile. È nata molta confusione in merito con i miei colleghi. Non essendoci una indicazione precisa sulle preparazioni magistrali della sezione B che possono essere transitate in E ( come avviene ad esempio per la A con la D e la E se la composizione quali- quantitativa lo permette), quale sarebbe il modo più corretto per interpretare la ricetta? Spero in un suo chiarimento! Le faccio i miei complimenti per la disponibilita’ e per la passione evidente che ripone nello svolgere il suo lavoro!

    • Salve,
      ho letto solo ora il commento, secondo me l’esame è già andato (nel caso pero tutto bene).
      Prima che la Corte costituzionale dichiarasse abrogata la Fini Giovanardi nel 2014, la risposa era solo una: nella sez. B era presente un trafiletto che rendeva di fatto impossibile qualsiasi transizione: qualsiasi galenico realizzato con sostanze stupefacenti in B NON poteva transitare in nessun’altra tabella e rimane in B anche come preparazione.
      Dopo l’abrogazione, questo trafiletto è sparito e quindi ci si comporta secondo quanto dispongono la tabella dei medicinali sez. A, D ed E.

      Non le ricordo a memoria, me se nella E è presente un’indicazione che soddisfa il requisito, la sostanza stupefacente in quanto tale è in B, ma il preparato finito (galenico) va in (es.) E.

  8. vorrei ordinare se e’ possibile questi 2 preparati:
    1) bupropione cloridrato mg 150
    fenilpropanolamina h mg 50
    topiramato mg 50
    tarassaco mg 20
    cascara e.s. 10% casc mg 100
    2) clorozepato dipotassio 20mg, satiereal 50mg, ginkgo biloba e.s. 3% ginkoflav. 100 mg, magnesio solfato 100 mg, aloe e.s. titolato 20% 100 mg.
    SE E’ POSSIBILE QUESTI 2 FLACONI CHE GIA’ PRENDO GRAZIE.
    NON SO SE SI PUO’ PAGARE IN CONTRASSEGNO ALLA CONSEGNA.
    GRAZIE

    • Salve,
      deve rivolgersi direttamente alle farmacie con la ricetta medica MA
      sono 2 preparazioni non allestibili in quanto in una c’è il bupropione e topiramato, nell’altra in clorazepato.
      Così associati, è divieto da Agosto 2015 di prepararli.

      Inoltre, altra cosa, la fenilpropanolamina è stata vietata completamente da maggio.
      In sostanza, non si possono più fare.

  9. Buonasera….ho letto tante domande e tante risposte…..vorrei sapere ..se e’ possibile sapere….allora io avevo problemi di peso…..il dottore mi ha prescritto delle capsule. ..con….clorezepato di potassio 2,0mg teobromina 100mg vitamina c cascata e aloe …bupropione cloridrato 80,0mg….effettivamente sono dimagrita molto e mi sento bene…..vorrei sapere ….se sono pericolose x la salute…..e che effetti collaterali possono avere….grazie mille

    • Salve,
      certamente hanno effetti collaterali essendo farmaci. Il Ministero della Salute ritiene che l’associazione di alcuni di questi usati a scopo dimagrante, possa dare problemi, soprattutto cardiovascolari.
      C’è una enorme discussione se questo fatto sia oggettivamente reale, non tanto sul fatto del rischio (che certamente c’è), ma se il rischio beneficio sia sfavorevole, ovvero siano più i danni che i benefici.

      La grande critica che si fa è che i provvedimenti adottati bloccano solo la preparazione galenica, non l’uso dei farmaci industriali già pronti, rendendo quantomeno dubbio il fatto che questi effetti collaterali siano così “pericolosi” come il Ministero dice…

  10. Dott. Buonasera volevo chiederle un consiglio… Tempo fa prendevo delle pasticche con il triac è effettivamente funzionavano ora che l’hanno vietato per me è un grosso problema la dott. Ssa ora mi ha prescritto caffeina mg 200 garcinia cambogia mg 200 ginseng coreano mg 50 sinefrina tartrato mg 20 fluoxetina HCI mg 13 bupropione cloridrato mg 50 buspirone cloridrato mg 3 deanolo 50 mg con queste di riesce a dimagrire???

  11. Inoltre mi ha dato glicerolo e tiroidelbsa le volevo chiedere poi posso integrare transene dato che so che aiuta a dimagrire??

    • Non ho capito i 2 prodotti che ha citato (il primo immagino come lassativo, il secondo non so). Il transene è un farmaco usato normalmente nell’insonnia o nelle contrazioni, ma era associato anche ad altri farmaci ad azione dimagrante.
      Spesso il suo utilizzo era per limitare effetti collaterali di altri principi attivi, ma non ha una decisa attività dimagrante.

  12. Buongiorno,
    sicuramente la cosa migliore è quella di seguire una corretta alimentazione!!! ma per noi “affamati” è veramente difficile e un aiuto legale minimo non ci farebbe male. Poterebbe consigliarmi?

    • Salve, la modalità legale è di farsi prescrivere i farmaci industriali contenenti i principi attivi vietati (es. Metforal per la metformina): per il medico è possibile e legale, dato che l’obbligo si riferisce alle sole preparazioni galeniche.
      Triste, ma è così…

  13. Buonasera, vorrei sapere se in futuro è in previsione una riammissione in commercio dei preparati galenici. Ho preso il transene associato ad altre pasticche ma assolutamente non avuto lo stesso effetto dei preparati galenici con buproprione, clorazepato dipotassico e fenilpropalonamina.Grazie.

    • Buongiorno,
      allo stato attuale ci sono dei ricorsi “in corso”, per cui fino alla fine del procedimento giudiziario è praticamente impossibile.
      Nelle ultime settimane c’è poi stata una nuova segnalazione da parte della magistratura a figure Ministeriali proprio su queste sostanze per cui la vedo veramente veramente veramente dura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *