Soluzione di Lugol, farmaco galenico in Farmacia

Soluzione di Lugol (Forte e Debole), farmaco galenico preparato in Farmacia dal Farmacista

Soluzione di Lugol (Forte e Debole), farmaco galenico preparato in Farmacia dal Farmacista

Cerchi una farmacia in grado di preparare la soluzione di Lugol Debole o Forte?
Alcune Farmacie di Farmagalenica sono in grado di allestire e preparare il farmaco nel loro Laboratorio Galenico (v. fondo dell’articolo per  accedere alla lista delle Farmacie).

Importante sapere che la soluzione di Lugol (sia debole che forte) preparata dal Farmacista nel Laboratorio Galenico della Farmacia  richiede ricetta non ripetibile, valida 30 giorni per una sola volta (questo per la presenza di iodio, sostanza tossica, v. dopo). In particolare, è importante che il medico scriva sulla ricetta, la dose dello iodio in tutte lettere. Es. “iodio 2g” deve essere scritto “iodio DUE GRAMMI“.

La soluzione di Lugol sono soluzione contenenti acqua, iodio e potassio ioduro (sono dette “soluzioni acquose iodo – iodurate”). Sono soluzioni per uso orale, da assumere a gocce, pure o diluite in poca acqua e vengono impiegate:

  • nel trattamento dell’ipertiroidismo congenito autoimmune nel neonato (morbo di Graves – Flajani – Basedow)
  • nella preparazione alla tiroidectomia nel paziente adulto affetto da morbo di Basedow
  • nel trattamento della crisi tireotossica per ottenere l’immediato blocco del rilascio di ormoni tiroidei
  • per prevenire la contaminazione da iodio radioattivo (es. Fukushima)
  • nella carenza di iodio

Una volta la soluzione di Lugol era anche usata per la cura del gozzo endemico, ma oggigiorno non si utilizza più. In alcuni casi, è anche usata per evidenziare meglio sedi per eventuali biopsie.

Poiché lo iodio è una sostanza potenzialmente tossica, è molto importante attenersi scrupolosamente alle dosi prescritte dal medico, senza mai cambiare il dosaggio autonomamente, ma sempre dopo consulto con il medico. Le dosi sono poche gocce (2-3-4-5) generalmente una volta al giorno; alle dosi indicate è sicura, non lo è invece l’assunzione incontrollata e senza necessità terapeutica. Infatti i principali effetti collaterali sono a carico di un organo molto importante, la tiroide.

Per quanto riguarda la posologia e le modalità di assunzione della soluzione di Lugol, bisogna innanzitutto distinguere che esistono 2 tipi: la forte e la debole. Contengono tutte le stesse sostanze, ma come lascia intendere il nome, la forte, a parità di dose da somministrare, è più concentrata.
Segnaliamo questo link per ulteriori informazioni relativamente all’uso della soluzione di Lugol nell’ipertiroidismo e nell’ipotiroidismo.

Per cercare e visualizzare le Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare la soluzione di Lugol (sia debole che forte) consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina).

32 pensieri su “Soluzione di Lugol, farmaco galenico in Farmacia

  1. BUONA SERA, DOTT. HO APPENA FINITO LA RADIOTERAPIA (QUATTRO CHIMIO E 30 RADIO) HO FATTO UNA QUADRETOMIA AL SENO DESTRO. HO FATTO PER MIO CONTO DIVERSE DEPURAZIONE DELL’ORGANISMO PER LIBERARMI DELLE TOSSINE. HO SENTITO DI UN DOTTORE CHE LUI PRENDEVA GIA’ DA TANTO TEMPO QUESTA SOLUZIONE DI LUGOL AL 5% (DUE GOCCE AL GIORNO). COSE NE PENSA LEI? QUESTO DOTTORE E’ BRASILIANO.
    GRAZIE E CORDIALI SALUTI
    SONIA

    • Normalmente la terapia con la soluzione di Lugol è temporanea o comunque ciclica. Viene consigliato di assumerla per un certo periodo (fino a 1 mese solitamente), ma poi va interrotta ed eventualmente ripresa.
      Lei si riferiva al suo utilizzo come “depurativo” (se così si può dire) per la radio?

        • Le riporto quanto scrive il Manuela Merck, uno dei più famosi compendi di Medicina:
          “Se è stato inalato o ingerito iodio radioattivo in grandi quantità, si deve somministrare una soluzione di Lugol (iodio forte), per un periodo variabile da alcuni giorni a qualche settimana, per bloccare la captazione della tiroide ed è inoltre necessario stimolare la diuresi. Nei pazienti allergici allo iodio non si deve mai somministrare la soluzione di Lugol”.

  2. Il 24/08/15 devono sottopormi ad intervento chirurgico tiroide (basedow) 10 gg. Prima: terapia a base di logul.le settimane che precedono l intervento parto per le ferie in Croazia.ll preparato se la farmacia lo prepara all inizio di agosto, mantiene la stessa efficacia tenendolo in frigo ben chiuso?

  3. Buongiorno, sono ipotiroidea e affetta da sindrome dell’ovaio policistico. Sto prendendo Sol. Di Lugol da metà giugno (2 gocce) ma il dottor non mi ha detto di interrompere. Cmq il mio problema è un altro: ho un ritardo di 10 giorni, ma non sono incinta. La soluzione potrebbe essere responsabile di questo fatto?

        • Normalmente NO, è proprio per l’esatto opposto. E’ una grossa fonte di iodio, quindi in un soggetto ipertiroideo si va ulteriormente ad aumentare la presenza di iodio.
          Alcuni però potrebbero usarlo per “alleggerire” il carico di lavoro della tiroide, ma le dosi delle gocce sono (a mio avviso) sono troppo grossolane per poter impostare una terapia finemente regolata nell’ipertiroidismo.

    • Buongiorno,
      mi è capitato di vedere pazienti gravide a cui è stato prescritto la soluzione di Lugol, quindi direi proprio di si 😉
      Per le gocce è ASSOLUTAMENTE necessario che sia il medico a deciderlo: rispetto ai farmaci industriali dove la dose è quasi sempre “unica” (UNA compressa, 2 millilitri, 10 gocce), nei farmaci galenici il vantaggio è proprio che ognuno può personalizzare la dose.

  4. Buongiorno,
    Devo sottopormi ad un intervento di tiroidectomia e devo assumere il Lugol Forte 10 gg prima, ci sono controindicazioni con altri farmaci tipo tapazole o ezetimibe ?
    Grazie

    • Salve,
      nessuna interazione con l’ezetimibe. IN teoria il tapazole contrasta l’attività del Lugol, ma immagino che trattandosi di assunzione limitata al preintervento, la cosa sia voluta per evitare l’affaticamento della tiroide.
      Quindi vada tranquillo.

  5. Salve devo essere operata a breve..morbo di basedow, mi sono state prescritte 7 gocce di lugol x 3 volte al gg… non è una dose alta?

  6. Salve sono in menopausa mi
    Hanno detto che due gocce della soluzione di lugol
    Aiutano il metabolismo non ho problemi di tiroide le posso prendere lo stesso non vorrei stimolare la tiroide che funziona normalmente le prenderei solo per accellerare il metavolismo che in menopausa tende a rallentarsi

    • Buongiorno,
      lo iodio in generale aiuta il metabolismo. A questo punto le consiglierei di usare un integratore in capsule a base di fucus (che contiene iodio): è più pratico, più facile da acquistare (senza ricetta)… e fa meno schifo 🙂 come sapore.
      Sempre iodio è, sempre per la stimolazione del metabolismo.

  7. Può dirmi quanto iodio è contenuto in 2 gocce di “Lugol debole” preparato con 1 g di iodio, 2 g di potassio ioduro e acqua q.b. 50 g.
    Grazie.

    • Non è così semplice: dipende dal “peso” della goccia e, di conseguenza, dal volume della goccia e, ancora, dal tipo di contaggoce.
      Infatti, contagocce diverse possono produrre gocce di peso diverso.

      Volendo comunque semplificare, immaginiamo che 1 grammo di acqua/soluzione di ottengano 20 gocce.
      In questo caso, si ha che 1 goccia contiene 1mg di iodio.
      LO RIPETO: SOLO SE 1 GRAMMO DI SOLUZIONE DI LUGOL CORRISPONDE A 20 GOCCE.

  8. gent.mo dott Ternelli,da farmacista interessata alla galenica anche se non responsabile di laboratorio,vorrei sapere se quando si parla di soluzione di Lugol debole questa sia di un unico tipo (iodio met 1g,potassio ioduro 2g, acqua dep 47 g) oppure se ci si possa riferire anche alla sol di Lugol F.N.E.II ed 2015 (iodio 0,15g, potassio ioduro 0,30g acqua dep qb a1000ml).Ci capita non di rado di vedere arrivare in farmacia ricette con scritto semplicemente Lugol debole e mi chiedo a quali dosaggi facciano riferimento i medici prescrittori pur essendo ovvio che una prescrizione scritta in questo modo vada “rimandata al mittente”. Grazie anticipatamente

  9. Salve dottore sono una collega e vorrei un consiglio per avere un supporto nelle preparazioni galeniche mi vorrei iscrivere o a Utifar o a Sifap quale consiglia ,o un’altro in grado di dare supporto effettivo e tempestivo grazie

    • Mi sento di dire che sono 2 realtà molto diverse: dal punto di vista normativo, certamente SIFAP è leader storica. UTIFAR mi risulta abbia eccellente supporto tecnico (anche normativo, ma non so dire altro a riguardo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *