Cannabis terapeutica in Farmacia: carenza Bediol

Carenza Bediol: in arrivo a Ottobre in Italia, ma con dei limiti

Carenza Bediol: in arrivo a Ottobre in Italia, ma con dei limiti

Aggiornamento per i pazienti e Medici che attendono il ritorno della disponibilità della Cannabis sativa infiorescenze femminili essiccate varietà Bediol®: dopo una lunga carenza Bediol, è in arrivo e la disponibilità presso le Farmacie di Farmagalenica è prevista il 20 Dicembre 2014 10 Ottobre 2014, 25 Ottobre 2014, 4 Novembre, 14 Novembre 2014, 4 Dicembre 2014, ma la situazione è molto incerta e delicata.

AGGIORNAMENTO del 10/12/2014: ci sarà il regalo di Natale, in quanto SEMBRA certo l’arrivo del Bediol. SEMBRA!

Infatti, il problema della carenza Bediol in Italia (e tutta Europa) era dovuto all’esaurimento completo della cannabis nel sito di produzione Olandese. Come osservava il Dr. Ternelli Marco in un’intervista, il punto fondamentale da chiarire era che la nuova produzione di Bediol tenesse conto sia delle normali forniture (da Ottobre in avanti) sia delle forniture accumulate dai pazienti nei mesi in cui questa varietà di Cannabis è stata mancante (Maggio – Settembre).

Così (sembra) non è stato.

In poche parole, attualmente il produttore olandese sta fornendo all’Italia molto meno Bediol di quello richiesto, centellinando le quantità. Ne consegue che alle Farmacie di Farmagalenica sarà consegnata molta meno Cannabis di quella necessaria a soddisfare tutte le attese e nuove prescrizioni.

La “speranza” è che si tratti solo di una prima difficoltà del produttore olandese ad evadere tutti gli ordini accumulati e che, nel giro di poche settimane, possano essere fornita all’Italia e quindi alle Farmacie di Farmagalenica, tutti i quantitativi di Cannabis terapeutica richiesti, senza che si debba di nuovo affrontare una nuova “carenza Bediol”.

Le Farmacie dovranno quindi impostare bene il lavoro di preparazione delle cartine o dell’ olio terapeutico o resina per evitare disagi ai pazienti che da mesi attendono l’arrivo del Bediol.

Per avere tutte le informazioni circa la prescrizione di Cannabis terapeutica legale, acquisto e vendita presso le Farmacie Italiane di Farmagalenica, consultare il post dedicato.

Per cercare e visualizzare la Farmacie di Farmagalenica in grado di preparare cannabis terapeutica come il Bediol, consultare il motore di ricerca cercagalenico.it (si aprirà una nuova pagina.

7 pensieri su “Cannabis terapeutica in Farmacia: carenza Bediol

  1. Buonasera. Il mio è un glioblastoma secondario. Dopo due interventi, si sta ripresentando. Per 5 anni sono riuscito a tenere a bada il tutto con una buona qualità di vita. Mi ha aiutato un medico tibetano che mi ha prescritto la PADMA 28 (che acquisto regolarmente in farmacia, in Svizzera) abbinata negli ultimi anni a Shallaki e Guduchi. Prendo Aide Germanio e aloe arborescens. Ho 49 anni. Quale tra i farmaci con cannabis potrei inserire, e a che dosaggio? Grazie per la sua attività e auguro il meglio a tutti.

    • Salve. Nel glioblastoma viene indicato di utilizzare THC e CBD (quindi il Bediol), anche se l’origine del’uso della cannabis per questo scopo è il THC (e andrebbe bene il Bedrocan).
      Per le dosi, si fa riferimento a Internet (con tutti i limiti e incertezze del caso): si parla di mezzo grammo o 1 grammo a seconda dei casi.

  2. Salve Dott.Ternelli,

    Sto cercando di farmi un’idea più precisa tramite i commenti sul suo blog. se ho ben capito ci sono due tipi di cannabis: il Bedrocan (con più THC) e. Il Bediol (con TCH e CBD). vorrei capire quale potrebbe essere più appropriato per mia madre affetta da metastasi polmonare da carcinoma mammario in fase molto avanzata.
    Come potrà immaginare trovo molta resistenza da parte dei medici (anche quelli delle cure palliative) ad adottere cannabis al posto di morfina. Ma io non demordo e vorrei essere più preparato quando forse a breve potrò incontrarne uno che potrebbe prescrivere cannabis ad uso terapeutico per mia madre.

    Grazie infinite, aspetto la sua risposta.

    Am

    • Ha capito benissimo.
      In letteratura esistono studi sull’attività antitumorale di entrambi (THC e CBD), anche se si hanno più informazioni e studi sul THC; il CBD è visto anche per la sua capacità di contrastare gli effetti euforizzanti o fastidiosi del THC.
      Ad oggi comunque si trova solo il Bedrocan, quindi volenti o nolenti si deve per forza ricorrere a quello.

  3. Pingback: Bediol: disponibilità in Italia - FarmagalenicaFarmagalenica

  4. Pingback: Vendita cannabis in Farmacia: situazione 2015 - FarmagalenicaFarmagalenica

  5. Pingback: Marijuana di Stato, primo raccolto da buttare - Farmagalenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *